Clicca qui per scaricare

Salire a bordo. Le prime sedute di una psicoterapia gruppoanalitica. Riflessioni teoriche, cliniche e conduzione
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Daniela Marcucci, Bruno Chipi 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 104-122 Dimensione file:  228 KB
DOI:  10.3280/GRU2016-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro si occupa della fase iniziale di una psicoterapia gruppo-analitica. In modo specifico l’attenzione è stata posta su alcune zone d’ombra delle prime sedute. La domanda che ci siamo posti è stata: "Che cosa accade quando più per-sone si incontrano per la prima volta in un gruppo di psicoterapia che esiste ini-zialmente solo come un a-priori pre-costituito dall’intenzionalità del terapeuta?". La riflessione è partita dal rapporto gruppoanalisi/contemporaneità facendo riferi-mento ad autori del passato e del presente, e a un confronto continuo con la clinica. L’intento è quello di riflettere su quel "sulcus primigenius" nel quale si può rintracciare "la fondazione" del Gruppo. Di questi primi atti costitutivi resteranno memoria e slancio creativo, determinanti per l’andamento della psicoterapia. Sono state date alcune indicazioni di buone pratiche ai (giovani) psicoterapeuti affinché con il loro modo di essere e di fare possano favorire lo sviluppo di tutte le potenzialità di cura presenti in un gruppo.


Keywords: Gruppoanalisi, Contemporaneità, Teoria, Prime sedute, Clinica, Conduzione.

  1. Ancona L. (1992). Il pensiero gruppoanalitico di S.H. Foulkes in Attualità in Psi-cologia, 7, 1: 52-56.
  2. Anzieu D. (1975). Il gruppo e l’inconscio. Roma: Borla, 1986.
  3. Balint M. (1952). L’amore primario. Firenze: Guaraldi, 1973.
  4. Bauman Z. e Mauro E. (2015). Babel. Bari: Laterza.
  5. Calvino I. (1996). Le città invisibili. Milano: Mondadori.
  6. Chipi B. e Urbani S. (2011). Appunti e indicazioni tecniche per la conduzione di gruppi gruppoanalitici di pazienti istituzionalizzati con gravi patologie. In: Fa-solo F. e Galuppi O., a cura di, Gruppi per adulti. Padova: Cleup.
  7. de Polo R. (2007). La bussola psicoanalitica tra individuo, gruppo e società. Milano: FrancoAngeli.
  8. Di Petta G. (2010). Il vissuto del vuoto: tempo, affetti, cambiamento. Comprendre, 21: 130-181.
  9. Eco U. (1975). Trattato di semiotica. Milano: Bompiani.
  10. Foulkes S.H. (1948), Introduction to Groupanalytic Psycotherapy. London: reprinted Karnac 1983 (trad. it.: Pisani R.A., a cura di, Introduzione alla psicoterapia gruppoanalitica. Roma: EUR, 1991).
  11. Foulkes S.H. & Antony E.J. (1965). Group Psycotherapy: the psycoanalytical ap-proach. London: reprinted Karnac, 1984 (trad. it.: Pisani R.A., a cura di, L’ap-proccio psicoanalitico alla psicoterapia di gruppo. Roma: EUR, 1998.
  12. Freud S. (1921). Psicologia delle masse e analisi dell’Io. In: OSF, 9. Torino: Bo-ringhieri.
  13. Lacan J. (2007). Il seminario. Libro X. L’angoscia, 1962-1963. Torino: Einaudi.
  14. Marchetto M., a cura di (2013). Buber M. La vita come dialogo. Brescia: La Scuola.
  15. Martinotti G. e Fiume I., a cura di (2013). Incontri. Conversando con Bruno Cal-lieri. Roma: EUR.
  16. Napolitani F. (1974). Gruppoanalisi relazionale ed équipe clinico-didattica. Archi-vio di Psicologia Neurologia e Psichiatria, XXXV, fasc. IV.
  17. Neri C. (2003). Gruppo. Roma: Borla.
  18. Ondarza Linares J. (1999). Psicoterapia di Gruppo. In: Trattato italiano di Psichiatria. Milano: Masson.
  19. Pozzetti R. (2013). Il nodo e il cerchio. Milano: FrancoAngeli.
  20. Recalcati M. (2010). L’uomo senza inconscio. Figure della nuova clinica psicoa-nalitica. Milano: Raffaello Cortina.
  21. Resnik S. (2006). Biografie dell’inconscio. Roma: Borla, 2007.
  22. Ronchi E. (1998). “Il corpo oltre i confini della pelle. Relazione terapeutica e per-cezione di sé come parte di un soggetto collettivo”. Relazione al Congresso “Ai confini del reale, corporeità nella relazione terapeutica”. Cosenza, 27 giugno.
  23. Vasta F.N., Girelli R. e Gullo S., a cura di (2013). Quale omogeneità nei gruppi? Elementi di teoria, clinica e ricerca. Roma: Alpes Italia.
  24. Vattimo G., a cura di (2014). Martin Heidegger. Saggi e discorsi. Milano: Mursia.

Daniela Marcucci, Bruno Chipi, in "GRUPPI" 1/2016, pp. 104-122, DOI:10.3280/GRU2016-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche