Clicca qui per scaricare

La prelazione nel diritto brasiliano
Titolo Rivista: AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI  
Autori/Curatori: Alberto Germanò 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 2-3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 177-189 Dimensione file:  180 KB
DOI:  10.3280/AIM2015-002011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’Estatuto da terra brasiliano del 1964 persegue il miglioramento delle strutture produttive dell’agricoltura anche attraverso l’attribuzione agli affittuari del diritto di "prelazione" dei fondi da essi coltivati qualora il proprietario intenda venderli. Questo strumento, che mira alla formazione di fondi rustici in proprietà di coloro che li coltivano, permette non solo realizzare la funzione sociale della proprietà, ma anche il perseguimento di fini di giustizia sociale. Partendo da tale presupposto, l’articolo indaga, anche alla luce della sentenza del Superior Tribunal de Justiça del 2016, diverse questioni che attengono, di fondo, al problema di chi sia l’arrendatario che si vuole preferire, se un contadino (trabalhador do campo) o un "imprenditore agricolo" indipendentemente dalla sua forza economica e, in particolare: il significato da attribuire all’eguaglianza delle condizioni a cui l’esercizio del diritto di prelazione è subordinato; l’obbligo del prelazionante di esercitare il suo diritto su tutta la terra posta in vendita della quale il fondo affittato è solo una parte, nonché quello del proprietario di indicare lo specifico prezzo del fondo affittato che fa parte della maggiore area venduta.


Keywords: Diritto brasiliano, prelazione agraria, proprietà della terra

  1. Barroso L.A. (2002), «A Ajudicação nos contratos agrários: instrumento processual para aquisição de imóveis rurais», in G.C. Colen, A.F. De Matos Gonçalves, De Oliveira (a cura di), Direito processual atual, Mandamentos, Belo Horizonte.
  2. Borges P.T. (1977), O contrato agrário nos Tribunais, Prolivo, São Paulo.
  3. Casarotto G. (2011), «La prelazione agraria», in L. Costato, A. Germanò, E. Rook Basile (diretto da), Trattato di diritto agrario, vol. 1, Il diritto agrario. Circolazione e tutela dei diritti, Utet, Torino.
  4. Costa J.B. (1993), Arrendamento rural. Direito de preferência, AB, Goiãnia.
  5. Da Silva J.A (2005), Curso de direito constitucional positivo, Saraiva, São Paulo, 25a ed..
  6. De Araújo A. (1982), «Imóvel rural», in Enciclopédia Saraiva do direito, Saraiva, São Paulo.
  7. Demetrio N. (1998), Doutrina e prática do direito agrário, Aga Juris Editora, Campinas.
  8. Germanò A. (1988), «L’impresa agricola nel diritto brasiliano», Rivista diritto agrario, I.
  9. Opitz O., Opitz S. (1983), Tratado de direito agrário brasileiro, vol. 2, Saraiva, São Paulo.
  10. Pattersen D.A., Marques N. (1980), Uso e posse temporária da terra. Arrendamento e parceria, Prolivo, São Paulo.
  11. Pimenta Bueno J.A.(1857), Direito público brasileiro, J. Villeneuve, Rio de Janeiro.
  12. Porru P. (1983), Analisi storico-giuridica della proprietà fondiaria in Brasile, Giuffrè, Milano.
  13. Porru P. (1981), «Lo “Statuto della terra” brasiliano», Rivista diritto agrario, I.
  14. Querubini Gonçalves A.I. (2014), O regramento jurídico das sesmarias, Leud, São Paulo.
  15. Sodero F.P (1975), O módulo rural e suas implicações jurídicas, Ltr. Ltda, São Paulo.
  16. Sodero F.P. (1982), Curso de direito agrário. O Estatuto da terra, Fundaçāo Petrônio Portella, Brasilia.
  17. Sodero F.P. (1977), «Direito de preempção», in Enciclopédia Saraiva do direito, Saraiva, São Paulo.

Alberto Germanò, in "AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI " 2-3/2015, pp. 177-189, DOI:10.3280/AIM2015-002011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche