Clicca qui per scaricare

Lavorare in Large Group attraverso il sogno. Teoria, metodo, ricerca, esperienze
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Adriana Corti, Marta Gianaria, Monica Manfredi, Alice Mulasso 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 129-141 Dimensione file:  189 KB
DOI:  10.3280/GRU2016-002011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo si propone di illustrare gli assunti teorici, la metodologia di lavoro, il setting e la strutturazione complessiva che caratterizzano il lavorare in Large Group attraverso il sogno, fondato dallo staff di Apragi. Verranno indicate le matrici culturali cui si fa riferimento, le ragioni dell’introduzione, come stimolo per l’attivazione del processo gruppale, del sogno iniziale. Partendo dall’approfondimento esperienziale del modello elaborato soprattutto in ambiente anglosassone, si espone come il "Large Group attraverso il sogno" intende proporsi quale strumento utilizzabile in assetti non psicoterapeutici e in ambito non limitato a esperti di discipline psicologiche. A tal fine sarà riassunta una esperienza formativa con un’istituzione internazionale. Si spiegherà come l’intenzione, attraverso questo assetto di lavoro, sia quella di procedere verso una maggiore consapevolezza della significatività del riconoscimento reciproco, mediante l’ascolto attivo e non giudicante, con l’auspicata finalità di conseguire una dialogicità, maturata attraverso il passaggio e il riconoscimento dei movimenti regressivi e aggressivi attivati nel corso del lavoro in gruppo.


Keywords: Sogno, Inconscio sociale, Complessità, Conflitto, Flessibilità, Dialogo.

  1. Bion W.R. (1961). Esperienze nei gruppi. Roma: Armando Editore, 1971.
  2. Bion W.R. (1962). Apprendere dall’esperienza. Roma: Armando Editore, 1972.
  3. Bion W.R. (1975). Memoria del futuro. Roma: Armando Editore, 1993.
  4. Corrao F. (1986). Il concetto di campo come modello teorico. In: Orme, vol. II. Milano: Raffaello Cortina, 1998.
  5. Damasio A.R. (1995). L’errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Milano: Adelfi, 2009.
  6. De Maré P., Piper R. e Thompson S. (1996). Koinonia, dall’odio, attraverso il dialogo, alla cultura nel grande gruppo. Roma: EUR.
  7. Foulkes S.H. (1975). La psicoterapia gruppoanalitica. Roma: Astrolabio, 1976.
  8. Foulkes S.H. e Anthony E.J. (1998). L’approccio psicoanalitico alla psicoterapia di gruppo. Roma: EUR.
  9. Freud S. (1899). L’interpretazione dei sogni. In: OSF, 3. Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Freud S. (1915). Pulsioni e loro destini. In: OSF, 8. Torino: Bollati Boringhieri.
  11. Freud S. (1921). Psicologia delle masse e analisi dell’Io. In: OSF, 9. Torino: Bollati Boringhieri.
  12. Freud S. (1930). Il disagio della civiltà. In: OSF, 10. Torino: Bollati Boringhieri.
  13. Grotstein J.S (2007). Un raggio di intensa oscurità. L’eredità di Wilfred Bion. Milano: Raffaello Cortina, 2010.
  14. Hopper E. (1996). The Social Unconscious in Clinical Work. Group, 20, 1: 7-42., 10.1007/BF0210860DOI: 10.1007/BF0210860
  15. Jung C.G. (2003). L’analisi dei sogni. Torino: Bollati Boringhieri.
  16. Napolitani D. (1987). Individualità e gruppalità. Torino: Boringhieri.
  17. Onnis L. (2015). Una nuova alleanza tra psicoterapia e neuroscienze. Dall’intersoggettività ai neuroni specchio. Milano: FrancoAngeli.
  18. Traveni A.M. (2001). Sul Large Group. Intervista ad Anna Maria Traveni di Antonio De Michele. Rivista Italiana di Gruppoanalisi, XV, 1: 15-31.
  19. Traveni A.M. e Manfredi M. (2005). Il sogno ed il Gruppo Allargato, PAN (tutto) DORA (doni). In: Neri C., Pines M. e Friedman R., a cura di, I sogni nella psicoterapia di gruppo. Roma: Borla.
  20. Turquet P. (1978). Minacce all’identità in Gruppo Allargato. In: Kreeger L., a cura di, Il Gruppo Allargato. Roma: Armando Editore

Adriana Corti, Marta Gianaria, Monica Manfredi, Alice Mulasso, in "GRUPPI" 2/2016, pp. 129-141, DOI:10.3280/GRU2016-002011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche