Clicca qui per scaricare

La Psicoanalisi Multifamiliare per la salute mentale degli operatori e delle istituzioni
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Claudia Tardugno, Katherine Walter, María Elisa Mitre 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 96-108 Dimensione file:  162 KB
DOI:  10.3280/INT2017-002009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro nasce come risultato dell’attenzione per la persona del terapeuta e di ciò che si riattiva nella relazione con i pazienti e con i colleghi. Le autrici propongono un modo attraverso il quale è possibile lavorare con questi contenuti che si attualizzano e impattano sulla salute mentale. Il modello della Psicoanalisi Multifamiliare offre una possibilità per la crescita psico-emotiva degli operatori e la risoluzione della storia non risolta; la possibilità di realizzare un vero processo terapeutico. Questo lavoro evidenzia dati statistici rispetto allo stress lavoro-correlato e al burn-out che sottolineano come il clima lavorativo influenzi lo sviluppo delle istituzioni, con un impatto economico in termini di spesa sociale, istituzionale e individuale. Il lavoro propone i gruppi di Psicoanalisi Multifamiliare come possibile soluzione, gruppi tramite i quali poter apportare salute alla trama ammalante che si sviluppa all’interno dell’ambito lavorativo, nella relazione con gli altri e tramite i quali poter fare prevenzione rispetto ai rischi psicosociali, con un intervento per la diminuzione della spesa economica correlata alle conseguenze dello stress e del burn-out, oltre che al miglioramento della salute mentale degli operatori e a una migliore relazione di cura per i pazienti e i familiari.


Keywords: Interdipendenza, burn-out, rischi psico-sociali, Psicoanalisi Multifamiliare, salute mentale.

  1. Badaracco J.G. (1989). Comunidad Terapéutica Psicoanalítica de Estructura Multifamiliar. Madrid: Tecnipublicaciones S.A.
  2. Badaracco J.G. (2006a). Acerca de la problemática sobre la “neutralidad” del analista. Inedito.
  3. Badaracco J.G. (2006b). Virtualidad Sana. Inedito.
  4. Badaracco J.G. (2006c). La nueva manera de pensar. Inedito.
  5. Badaracco J.G. (2007). El mundo de las “interdependencias reciprocas”. Inedito.
  6. Commissione europea, Health and safety at work in Europe (1999-2007). A statistical portrait. Lussemburgo, Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea, 2010. Disponibile al seguente indirizzo: http://ec.europa.eu/eurostat/docu-ments/3217494/5718905/KS-31-09-290-EN.PDF/88eef9f7-c229-40de-b1cd-43126bc4a946?version=1.0
  7. Commissione europea (2011b). Socioeconomic costs of accidents at work and work-related ill health: key messages and case studies. Lussemburgo, Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea. Disponibile al seguente indirizzo: ec.europa.eu/social/BlobServlet?docId=7417&langId=en.
  8. Cooper C.L., Liukkonen P., Cartwright S. (1996). Stress prevention in the workplace: assessing the costs and benefits to organisations, Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, Dublino. Dis-ponibile al seguente indirizzo: https://www.google.co.uk/search?q=Stress+Prevention+in+the+Workplace%3A+Assessing+the+Costs+and+Benefits+to+Organisations&oq=Stress+Prevention+in+the+Workplace%3A+Assessing+the+Costs+and+Benefits+to+Organisations&aqs=chrome.0.69i57i69i62l3.628i0&sourceid=chrome&ie=UTF-8.
  9. Commissione europea (2002). Guidance on work-related stress: spice of life or kiss of death. Comunità europee, Lussemburgo. Disponibile al seguente indirizzo: https://osha.europa.eu/data/links/guidance-on-work-related-stress.
  10. EU-OSHA ‒ Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (2010). European survey of enterprises on new and emerging risks: managing safety and health at work. Comunità europee, Lussemburgo. Disponibile al seguente indirizzo: https://osha.europa.eu/en/publications/reports/esener1_osh_management.
  11. García Novarini R. (2004). Discurso en homenaje al Prof. Dr. Jorge García Badaracco. Asociación Psicoanalítica Argentina. Inedito.
  12. Greenberg P.E. et al. (2003). The economic burden of depression in the United States: how did it change between 1990 and 2000? Journal of Clinical Psychology, 64, 12: 1465-1475.
  13. Jaques E. (1955). Sistemi sociali come difesa contro l’ansia persecutoria e depressiva. In Klein M., Heimann P., Money-Kyrle R. (a cura di), Nuove vie della psicoanalisi. Milano: Il Saggiatore, 1966.
  14. Jaques E. (1970) Work, creativity and social justice. London: Tavistock Publ. (Trad. it. Lavoro, creatività e giustizia sociale. Torino: Boringhieri, 1978).
  15. Jaques E. (1971). Teoria generale della burocrazia. Milano: Mondadori, 1975.
  16. Matrix (2013). Economic analysis of workplace mental health promotion and mental disorder prevention programmes and of their potential contribution to EU health, social and economic policy objectives, Executive Agency for Health and Consumers, 2013. Disponibile sul sito: https://osha.europa.eu/en/tools-and-publications/publications/literature_reviews/calculating-the-cost-of-work-related-stress-and-psychosocial-risks.
  17. Narracci A. (2014). Il presente e il futuro dell’intervento di Psicoanalisi Multifamiliare in Italia. Funzione Gamma. http://www.funzionegamma.it/il-presente-e-il-futuro-dellintervento-di-psicoanalisi-multifamiliare-italia/
  18. Racamier P.-C. (1980). Gli schizofrenici. Milano: Cortina.
  19. Racamier P.-C. (1992). Il genio delle origini. Milano: Cortina.

Claudia Tardugno, Katherine Walter, María Elisa Mitre, in "INTERAZIONI" 2/2017, pp. 96-108, DOI:10.3280/INT2017-002009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche