Clicca qui per scaricare

Tutela del minore, Regolamento di Dublino III e diritto all’unità familiare
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Gabriella Tomai 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 117-127 Dimensione file:  92 KB
DOI:  10.3280/MG2017-003011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La prolungata esperienza nei procedimenti per la tutela e l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati ha costituito per l’autrice un’occasione di riflessione sull’evoluzione del sistema normativo e dell’apparato amministrativo nell’ultimo decennio. Esaminati i testi normativi che hanno guidato l’azione degli operatori ed evidenziati i numerosi problemi interpretativi e applicativi, l’autrice si sofferma sui più recenti interventi legislativi (D.Lgs. 142/15 e l. 47/17) che hanno dato sistematicità alla materia con particolare riferimento al diritto alla unità familiare, sia in ambito UE, per quanto previsto dal Regolamento 604/13 c.d. Dublino III, sia in merito ai rimpatri assistiti verso i paesi di origine o paesi terzi. Descrive, dunque, l’attuale ventaglio di interventi di tutela del diritto all’unità familiare in caso di minori richiedenti o meno protezione internazionale. Quanto alla procedura per il ricongiungimento attraverso la relocation, ai sensi della procedura prevista dalla Unità Dublino italiana, constatata la minima incidenza di queste forme di ricongiungimento, analizza le possibili criticità del sistema auspicando la costruzione di percorsi di cooperazione interistituzionale, senza tralasciare il convincimento delle possibili positive ricadute, anche in questa materia, della concentrazione delle tutele dinanzi ad unico giudice specializzato.


Keywords: Migrazioni, minori non accompagnati, accoglienza e tutela, ricongiungimento familiare, cooperazione interistituzionale, giurisdizione specializzata.

Gabriella Tomai, in "MINORIGIUSTIZIA" 3/2017, pp. 117-127, DOI:10.3280/MG2017-003011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche