Clicca qui per scaricare

Intorno al progetto urbano, argomenti per una riflessione
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Warner Sirtori 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 82 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 149-156 Dimensione file:  2507 KB
DOI:  10.3280/TR2017-082025
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il progetto urbano è da sempre luogo di riflessione e azione comune tra architetti e urbanisti poiché consente al loro sguardo, portato dal basso e dall’alto, di fermarsi a una distanza intermedia utile per mettere a fuoco la complessità, e operare scelte consapevoli dentro le quali interpretare situazioni e processi che sono in continuo divenire. Rispetto al recente passato, il progetto urbano ha elaborato pochi strumenti per intervenire nella realtà contemporanea, e sembra aver preferito giocare di rimessa, mantenendo una posizione di retroguardia che non ha facilitato l’interpretazione aperta della complessità dei segni che stratificano ormai non solo la città ma anche il territorio, insistendo con soluzioni stereotipate e sterili quando non completamente avulse dalla realtà. Come dà prova il famoso pharmakos di platonica memoria, oggi il progetto urbano ha solo proprietà curative o è anche condizione nociva? È ancora in grado affrontare le sfide che attendono il tempo presente e quello venturo?


Keywords: Progetto urbano; spazio pubblico; mixité

  1. Agnoletto M., Guerzoni M., 2012, a cura di, La campagna necessaria. Un’agenda d’intervento dopo l’esplosione urbana. Macerata: Quodlibet.
  2. Astengo G., 1966, «Urbanistica». In: Enciclopedia Universale dell’Arte. Venezia: Sansoni, vol. XIV.
  3. Barthes R., 1984, L’impero dei segni. Torino: Einaudi (ed. or. 1970).
  4. Block E., 1994, Il principio speranza: scritto negli usa tra il 1938 e il 1947, riveduto nel 1953 e nel 1959. Introduzione di R. Bodei. Milano: Garzanti (3 vol.).
  5. Ciacci L., Dolcetta B., Marin A., 2009, Giovanni Astengo. Urbanista militante. Venezia: Marsilio.
  6. De Solà-Morales M., 1990, «Un’altra tradizione moderna». In Lotus, n. 64.
  7. Derrida J., 1989,«La farmacia di Platone». In: Id., La disseminazione. Milano: Jaka Book.
  8. Dolcetta B., Maguolo M., Marin A., 2015, Giovanni Astengo urbanista. Piani progetti opere. Padova: Il Poligrafo.
  9. Donadieu P., 2005, Campagne urbane. Una proposta di paesaggio per la città. Roma: Donzelli.
  10. Ferretti L.V., 2012, «Intervista a Joan Busquets». In Id., L’architettura del progetto urbano. Procedure e strumenti per la costruzione del paesaggio urbano. Milano: FrancoAngeli.
  11. Giedion S., 1954, Spazio, tempo ed architettura: lo sviluppo di una nuova tradizione. Milano: Hoepli (ed. or. 1941).
  12. Maffioletti S., 2009, a cura di, Il pentagramma di Rogers. Lezioni universitarie di Ernesto N. Rogers. Padova: Il Poligrafo.
  13. Sieverts T., 2003, Cities Without Cities. An Interpretation of the Zwischenstadt. London and New York: Spon Press (ed. or. 1997).
  14. Zardini M., 1999, a cura di, Manuel de Solà: Progettare città. Milano: Electa.

Warner Sirtori, in "TERRITORIO" 82/2017, pp. 149-156, DOI:10.3280/TR2017-082025

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche