Clicca qui per scaricare

Contratto di viaggio e non risarcibilità del danno per lievi disservizi
Titolo Rivista: RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO 
Autori/Curatori: Mariafrancesca Cocuccio 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 19 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 73-96 Dimensione file:  196 KB
DOI:  10.3280/DT2017-019004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Con la sentenza in commento, la Corte d'Appello di Bologna ha affrontato la questione della responsabilità del tour operator e del danno da vacanza rovinata, stabilendo che il relativo risarcimento implica la necessità di superare un certo grado di offensività, dimostrato dalla gravità del lesione. La gravità del danno e il rigore del filtro del danno riducono l'equilibrio tra il principio di solidarietà nei confronti della vittima e quello di tolleranza, con la conseguenza che il risarcimento del danno morale è dovuto solo se il livello di tolleranza è superato e il danno non è di poco conto


Mariafrancesca Cocuccio, in "RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO" 19/2017, pp. 73-96, DOI:10.3280/DT2017-019004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche