Clicca qui per scaricare

Medicina narrativa, tecnologie digitali e personalizzazione del percorso del paziente anziano
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Cristina Cenci 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 161-172 Dimensione file:  184 KB
DOI:  10.3280/RIP2018-001012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La rivoluzione digitale, la precision medicine, l’emergere dei ‘nuovi pazienti’ over 75 portano a ripensare e integrare il paradigma della EBM. La parola chiave di questa trasformazione è la personalizzazione del percorso di malattia e di cura. In questo processo la medicina narrativa può offrire i quadri teorici e le metodologie per un’integrazione del biomedico e del biografico, del tipo e del soggetto, delle linee guida e dell’intuizione clinica. A sua volta l’uso delle tecnologie digitali può facilitare e valorizzare l’utilizzo della medicina narrativa nella pratica clinica e l’integrazione dei dati quantitativi con i dati narrativi.


Keywords: Medicina narrativa, salute digitale, paziente anziano, personalizzazione.

  1. Augé, M. (2008). Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità. Milano: Elèuthera.
  2. Charon, R. (2006). Narrative Medicine: Honoring the Stories of Illness. New York: Oxford University Press.
  3. Cenci, C. (2015). Storytelling, caring narratives e medicina narrativa: perché le storie non sono tutte uguali, Digital Health. Nòva, SOLE24Ore.
  4. Cenci, C. (2016). Narrative medicine and the personalisation of treatment for elderly patients. European Journal of Internal Medicine, 32, 22-25.
  5. Giarelli G., et al. (Eds.) (2005). Storie di cura. Medicina narrativa e medicina delle evidenze: l’integrazione possibile. Milano: FrancoAngeli.
  6. Good, B.J. (1999). Narrare la malattia. Lo sguardo antropologico sul rapporto medico-paziente. Milano: Edizioni di Comunità (ed. orig.: 1994, Medicine, Rationality, and Experience: An Anthropological Perspective, Cambridge University Press, Cambridge).
  7. Greenhalgh, T., & Hurwitz, B. (1998). Narrative Based Medicine. Dialogue and Discourse in Clinical Practice. London: BMJ Books.
  8. Greenhalgh, T. (2002). Intuition and evidence-uneasy bedfellows? British Journal of General Practice, 52, 395-400.
  9. Ivis, S. (2010). Il mondo invisibile del paziente fragile. Torino: Utet Università.
  10. Kleinman, A. (1988). The Illness Narratives: Suffering, Healing, and the Human Condition. New York: Basic Books.
  11. Polvani, S. (2016). Cura alle stelle. Manuale di salute narrativa. Firenze: Maria Margherita Bulgarini.
  12. Pozzi, E. (2002). Il rischio del caso. IL CORPO, VI(10/11), 13.
  13. Spinsanti, S. (2016). La medicina vestita di narrazione. Roma: Il Pensiero Scientifico.

Cristina Cenci, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 1/2018, pp. 161-172, DOI:10.3280/RIP2018-001012

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche