Clicca qui per scaricare

La superbia dell’Io e l’incontro con l’Ombra. Il percorso individuativo di Padre Sergio. Commento secondo la psicologia analitica di un racconto di L. Tolstoj
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Sandro Manfroni 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 46 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 66-89 Dimensione file:  236 KB
DOI:  10.3280/JUN2017-046004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La pretesa di ascendere alle vette più alte della spiritualità attraverso un eserci-zio strenuo della volontà, senza riguardo alcuno per il corpo e i suoi bisogni è un grave peccato di superbia, che allontana irrimediabilmente padre Sergio da quel Dio che avrebbe voluto incontrare. L’esperienza di Dio, o del Sé (se ci esprimiamo in termini psicologici) è infatti un’esperienza di totalità che include il corpo coi suoi istinti e riconosce la fragilità, la debolezza, i difetti, quali componenti ineliminabili della condizione umana. Le pratiche ascetiche mortificano invece il corpo, lo abbandonano, e lo lasciano senza riscatto. Esse conducono a una sterile vittoria dell’Io, che si gonfia e va incontro a processi inflattivi. Un autentico percorso individuativo prende avvio proprio dal riconoscimento e dall’integrazione dell’Ombra, vale a dire di quell’insieme di mancanze e imperfezioni che ci costituisce.


Keywords: Superbia, ascetismo, misericordia, corpo, Ombra, Sé

  1. Buber M. (1949). Die Erzählungen der Chassidim. Zürich: Manesse Verlag (trad. it. I Racconti dei Chassidim. Milano: Garzanti, 1988).
  2. Cucci G. (2008). Il fascino del male. Roma: Edizioni AdP
  3. Drewermann E. (1994). Il Vangelo di Marco. Immagini di redenzione. Brescia: Queriniana.
  4. Fox M. (1983). Original blessing. Santa Fe, N.M: Bear (trad. it. In principio era la gioia. Roma: Fazi, 2011). Giovanni (San). I Epistola.
  5. Jung C.G. (1917-1943). Über die Psychologie des Unbewussten (trad. it. Psicologia dell’inconscio. In: Opere, vol. 7. Torino: Boringhieri, 1983).
  6. Jung C.G. (1928). Über die Energetik der Seele (trad. it. Energetica psichica. In: Opere, vol. 8. Torino: Boringhieri, 1976).
  7. Jung C.G. (1929). Die Probleme der modernen Psychotherapie (trad. it. I problemi della psicoterapia moderna. In: Opere, vol. 16. Torino: Boringhieri, 1981).
  8. Jung C.G. (1943). Psychotherapie und Weltanschauung (trad. it. Psicoterapia e concezione del mondo. In: Opere, vol. 16. Torino: Boringhieri, 1981).
  9. Jung C.G. (1945). Die Psychotherapie in der Gegenwart (trad. it. La psicoterapia oggi. In: Opere, vol. 16. Torino: Boringhieri, 1981).
  10. Jung C.G. (1946). Die Psychologie der Übertragung (trad. it. Psicologia della traslazione illustrate con l’ausilio di una serie di immagini alchemiche. In: Opere, vol. 16. Torino: Boringhieri, 1981).
  11. Jung C.G. (1958). Das Gewissen in psychologischer Sicht (trad. it. La coscienza morale dal punto di vista psicologico. In: Opere, vol. 10/2. Torino: Boringhieri, 1986).
  12. Jung C.G. (1991). Traumanalyse. Düsseldorf: Patmos (trad. it. Analisi dei sogni. Torino: Bollati Boringhieri, 2003).
  13. Greene G. (1940). Power and Glory. London, Toronto: Heinemann (trad. it. Il potere e la gloria. Milano: Mondadori, 2001). Liturgia ecclesiastica. Exultet Orazio. Epistole. Paolo (San). Epistola seconda ai Corinzi.
  14. Romano A. (2013). Il sogno del prigioniero. Torino: Bollati Boringhieri.
  15. Tolstoj L. (1911). Oteg Sergij (trad. it. Padre Sergio. Firenze: Passigli, 1990).
  16. Trevi M. (1973). Chassidismo. Note sul significato psicologico di un’esperienza religiosa. Rivista di Psicologia Analitica, 4, 1: pagine
  17. Trevi M. (2001). Conferenza.

Sandro Manfroni, in "STUDI JUNGHIANI" 46/2017, pp. 66-89, DOI:10.3280/JUN2017-046004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche