Clicca qui per scaricare

Lo Spazio 0/1: l’esperienza combinata di una psicologa e una pediatra con la popolazione di neogenitori
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Chiara Beraldo, Caterina Pelloso, Vanessa Losco 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 81-104 Dimensione file:  267 KB
DOI:  10.3280/GRU2017-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le autrici portano l’esperienza relativa allo Spazio 0/1 e di altri dispositivi gruppali finalizzati al sostegno della neogenitorialità e alla prevenzione primaria e secondaria. Vengono descritti la ricerca-intervento che ha dato avvio al progetto e i risultati di una ricerca finalizzata a verificarne l’utilità percepita, tramite la somministrazione di questionari anonimi. Si esplicita l’importanza di osservare le interazioni che intercorrono tra i genitori e i bambini, utilizzando la parent-child observation. Vengono forniti vari esempi di interventi gruppali promossi da psicologa e pediatra, talvolta in modo combinato, verso una diade madre-bambino o una triade padre-madre-bambino. In alcuni casi gli interventi della psicologa sono orientati a incidere sui fattori di rischio dello sviluppo psicologico. Viene descritto il modo in cui essi hanno modificato conoscenze, atteggiamenti e comportamenti dei partecipanti, anche grazie agli effetti della matrice gruppale.


Keywords: Gruppo, Neogenitorialità, Relazione mamma-bambino, Relazione genitori-bambino, Prevenzione primaria e secondaria, Ricerca-intervento.

  1. Alibrandi L. e Corso P., a cura di (2016). Codice penale e di procedura penale e leggi complementari. Piacenza: La Tribuna.
  2. Antolisei F. (2008). Manuale di diritto penale. Parte Generale. Milano: Giuffrè.
  3. Balier C. (1988). Psychanalyse des comportements violents. Paris: PUF.
  4. Basaglia F. (1968). L’istituzione negata. Torino: Einaudi.
  5. Benigni B. (2008). Sani dentro: cronistoria di una riforma. Verona: Noema.
  6. Bertolino M. (1990). L’imputabilità e il vizio di mente nel sistema penale italiano. Milano: Giuffrè.
  7. Borzacchiello A. (2007). I luoghi della follia. L’invenzione del manicomio crimi-nale. -- Testo disponibile al sito: http://www.museocriminologico.it/documenti/carcere/manicomio_criminale.pdf
  8. Canestrari S., Cornacchia S. e De Simone G. (2007). Manuale di diritto penale. Parte generale. Bologna: Il Mulino.
  9. Canestrari S., Cornacchia L., Gamberini A., Insolera G., Manes V., Mantovani M., Mazzacuva N., Sgubbi F., Storini L. e Tagliarini F. (2009). Diritto penale. Li-neamenti di parte speciale. V ed., Bologna: Monduzzi.
  10. Canosa R. (1979). Storia del manicomio in Italia dall’Unità ad oggi, Milano: Fel-trinelli.
  11. De Ferrari F. e Romano C.A. (2003). Sistema penale e tutela della salute. Milano: Giuffrè.
  12. Douglas K.S., Hart S.D., Webster C.D. & Belfrage H. (2013). The Historical Clinical Risk Management-20, Version 3 (HCR-20V3): Development and Overview. International Journal of Forensic Mental Hearlth, 13: 93-108.
  13. Fornari U. (2004). Trattato di psichiatria forense. Torino: UTET.
  14. Goffman E. (2003). Asylums. Le istituzioni totali: i meccanismi dell’esclusione e della violenza. Torino: Einaudi.
  15. Hare R.D. (2003). Manual for the Hare Psychopathy Checklist – Revised (2th ed.). Toronto, ON: Multi-Health Systems (ed. it.: a cura di Caretti V., Manzi G., Schimmenti A. e Seragusa L., Firenze: Giunti O.S. Organizzazioni Speciali, 2011).
  16. Lombroso C. (1897). L’uomo delinquente. In rapporto all’antropologia, alla giurisprudenza ed alla psichiatria. V ed., Milano: Bompiani, 2013.
  17. Manacorda A. (1982). Il Manicomio giudiziario: cultura psichiatrica e scienza giuridica nella storia di un’istituzione totale. Bari: De Donato.
  18. Marogna C., Caccamo C. e De Mari M. (2013). “L’isomorfismo istituzionale come vertice osservativo delle dinamiche carcerarie”. Relazione presentata al conve-gno “Questione criminale e diritti. Ricordando Alessandro Baratta”. Roma, 7/8 novembre.
  19. Marogna C., Caccamo F. e De Mari M. (2016). Transitando nell’istituzione carce-raria: l’esperienza di un gruppo di discussione civile. Gruppi, 17, 2: 160-176., 10.3280/GRU2016-00201DOI: 10.3280/GRU2016-00201
  20. Melani G. (2014). La funzione dell’OPG: aspetti normativi e sociologici. -- Testo di-sponibile al sito: http://www.altrodiritto.unifi.it/rivista/2014/melani/
  21. Miravalle M. (2015). Roba da matti. Il difficile superamento degli Ospedali psi-chiatrici giudiziari. Torino: Edizioni Gruppo Abele.
  22. Musco E. (1978). La misura di sicurezza detentiva. Profili storici e costituzionali. Milano: Giuffrè.
  23. Pellegrini P. (2015). Per una psichiatria senza ospedali psichiatrici giudiziari. Mi-lano: FrancoAngeli.
  24. Pugliese G. e Giorgini G., a cura di (1997). Mi firmo per tutti. Dai manicomi cri-minali agli ospedali psichiatrici giudiziari. Un’inchiesta e una proposta. Roma: Datanews editrice.
  25. Sacerdoti G. (1971). Fantasmi e miti nell’assistenza psichiatrica. Rivista di psicoanalisi. XVI: 83-110.
  26. Simonetti G. (2012). L’Ospedale psichiatrico giudiziario: aspetti normativi e so-ciologici. Firenze: L’altro diritto.
  27. van Binsbergen M.H., Keune L.H., Gerrits J. e Wiertsema H.L. (2016). Organizzare la psichiatria forense. La comunità terapeutica per i pazienti autori di reato. Pref. Fornari U., Torino: Ananke, Il Porto Onlus.

Chiara Beraldo, Caterina Pelloso, Vanessa Losco, in "GRUPPI" 2/2017, pp. 81-104, DOI:10.3280/GRU2017-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche