Clicca qui per scaricare

La dimensione collaborativa come risorsa per modulare gli esiti psicologici provocati dalla perdita del lavoro
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Maria Dettori, Maria Giuseppina Mantione, Eleonora Pietropaoli 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  0 P. 139-153 Dimensione file:  112 KB
DOI:  10.3280/PSOB2018-002010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La perdita del lavoro può determinare effetti negativi che investono più livelli: da quello prettamente economico a quello psicologico, emotivo, sociale sino a quello, più generale, della salute stessa. Gli esiti di prolungate esperienze di sofferenza e di impotenza connesse alla condizione di disoccupazione possono essere, almeno in parte, accostati a quelli di situazioni di minaccia e di pericolo per la propria sopravvivenza. Obiettivo di questo lavoro è quello di aprire riflessioni sull’opportunità di utilizzare interventi mediati dal sistema cooperativo e guidati dal costrutto di intersoggettività da affiancare ad interventi assistenziali e di sostegno che potrebbero rappresentare una risposta parziale alla gravità del fenomeno.


Keywords: Disoccupazione; esperienza traumatica; intersoggettività; altruismo; sistema cooperativo

  1. Basile S., Celletti V., Magnifico I., Pessina E., Ravanelli L. (2016) Disoccupazione e disagio psichico. -- Disponibile da: http://www.stateofmind.it/2016/10/disoccupazione-disagio-psichico/
  2. Belaise C., Bernhard L.M., Linden M. (2012) “L’embitterment: caratteristiche cliniche. The post-traumatic embitterment disorder: clinical features”, Rivista di Psichiatria, 47, 5: 376-387
  3. Bello F., Tombolini L. (2018), Essere in gruppo. Modelli e interventi, FrancoAngeli, Milano
  4. Bowlby J. (1969, 1980) Attaccamento e perdita, Boringhieri, Torino
  5. Bowlby J. (1988) A Secure Base: Clinical Applications of Attachment Theory, Routledge, London
  6. Costa G., Spadea T., Cardano M. (2004) “Disuguaglianze di salute in Italia”,
  7. Epidemiologia e Prevenzione, 28(3): 51-56
  8. Cyrulnik B., Malaguti E. (2005) Costruire la resilienza la riorganizzazione positiva della vita e la creazione di legami significativi, Erikson, Trento
  9. De Vogli R. (2013) “Mortality due to mental and behavioral disorders associated with the Great Recession (2008-10) in Italy: a time trend analysis”, European Journal of Public Health, 1-3.
  10. Fattore G., (2009) “Crisi economica, salute e sistema sanitario”, Politiche Sanitarie, 10, 2: 49-53
  11. Frasquilhio D., Matos M.G. (2016) “Mental health outcomes in times of econo- mic recession: a systematic literature review”, BMC Public Health, 16: 115.
  12. Gallese V. (2006) “La molteplicità condivisa. Dai neuroni mirror all’intersogget- tività”, in Ballerini A., Gallese V., Ucelli S. (a cura di), Autismo. L’umanità nascosta, Einaudi, Torino
  13. Gilbert P. (1989) Human Nature and Suffering, Erlbaum, London
  14. Hobson R.P. (2004) The cradle of thoughts: exploring the origins of thinking, Oxford University Press, Oxford.
  15. ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) Rapporto Annuale 2017. -- Disponibile da: https://www.istat.it/it/archivio/199318
  16. Kubler-Ross E. (1975) Les derniers instants de la vie, Editions Labor et Fides, Genève
  17. Linden M., Baumann K., Rotter M., Schippan B. (2007) “The psychopathology of posttraumatic embitterment disorders (PTED)”, Psychopathology, 40: 159-65., DOI: 10.1159/00010000
  18. Linden M. (2003) “The posttraumatic embitterment disorder”, Psychotherapy and Psychosomatics, 72: 195-202., DOI: 10.1159/00007078
  19. Liotti G. (1994) La dimensione interpersonale della coscienza, La Nuova Italia Scientifica, Roma
  20. Liotti G. (2001) Le opere della coscienza: psicopatologia e psicoterapia nella prospettiva cognitivo, evoluzionista, Raffaello Cortina, Milano
  21. Liotti G., Farina B. (2011) Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa, Raffaello Cortina, Milano
  22. Liotti G., Fassone G., Monticelli F. (2017) L’evoluzione delle emozioni e dei sistemi motivazionali. Teoria, ricerca, clinica, Raffaello Cortina, Milano
  23. Liotti G., Monticelli F. (2008) I sistemi motivazionali nel dialogo clinico, Raffaello Cortina, Milano
  24. Liotti G., Monticelli F. (2014) Terapia e clinica dell’alleanza terapeutica, Raffaello Cortina, Milano
  25. Migliore M.C. (2007) L’indagine statistica in campo sociale. Variabili e indicatori, FrancoAngeli, Milano
  26. Music G. (2014) La vita buona. Origini dell’altruismo, dell’empatia e della moralità, Borla, Roma
  27. Nowak M.A., Highfield R. (2012) Supercooperatori. Altruismo ed evoluzione:perché abbiamo bisogno l’uno dell’altro, Codice Edizioni, Torino
  28. Pelzer B., Schaffrath S., Vernaleken I. (2014) “Coping with unemployement: the impact of unenmployement on mental health, personality and social inte- raction skills”, Work, 48(2): 289-295., DOI: 10.3233/WOR-13162
  29. Porges S.W. (2003) “The Polyvagal Theory: phylogenetic contributions to social behavior”, Physiology and Behavior, 79: 503-513
  30. Price R.H., Friedland D.S., Vinokur A.D. (1998) “Job loss: hard times and eroded identity”, in Harvey J.H. (ed.), Perspectives on loss: A Sourcebook, Taylor & Fancis, Philadelphia, PA, pp. 303-316
  31. Tomasello M. (2010) Altruisti nati, Bollati Boringhieri, Torino
  32. Trevarthen R.A. (1997) Empatia e biologia (trad. it. Raffaello Cortina, Milano, 1998)

Maria Dettori, Maria Giuseppina Mantione, Eleonora Pietropaoli, in "PSICOBIETTIVO" 2/2018, pp. 139-153, DOI:10.3280/PSOB2018-002010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche