Clicca qui per scaricare

«Le industrie culturali e creative»: una formula fortunata, ma ancora in cerca di identità (giuridica)
Titolo Rivista: RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO 
Autori/Curatori: Lidianna Degrassi 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 22  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  25 P. 7-31 Dimensione file:  176 KB
DOI:  10.3280/DT2018-022001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Inquadrare concettualmente la formula «CCI - Industrie culturali e creative» è un'operazione di cui si è occupata principalmente la dottrina economica della cultura. Il presente contributo offre alla comunità scientifica alcuni spunti di riflessione da un punto di vista giuridico, in particolare in relazione al diritto dell'UE e al diritto interno. Ciò che rende la definizione un unicum nel panorama del diritto pubblico multilivello è la specificità del CCI, che, allo stesso tempo, indaga i profili di «cultura», «creatività» e di «industria/economia». Ciò acquista rilevanza anche nell'ordinamento giuridico italiano, perché la Costituzione repubblicana non conosce questa nozione, il che fa sì che gli studiosi ne diano un'interpretazione sistematica. Oltre a questo, avendo a che fare con una forma di stato regionale, occorre rendersi conto di come sono distribuite le competenze tra Stato e Regioni, a causa dell’eterogeneità del settore del CCI. L'incertezza della nozione di diritto costituzionale ha permesso al legislatore statale di introdurne una simile, ma non identica: quella di «imprese culturali e creative», su cui, nel paragrafo finale, questo lavoro cerca di riflettere in prima battuta




  1. Francesco Morandi, Patrimonio culturale e turismo trasformativo: nuovi modelli di sviluppo e opportunità per territori autentici in SOCIOLOGIA URBANA E RURALE 126/2022 pp. 118, DOI: 10.3280/SUR2021-126007

Lidianna Degrassi, in "RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO" 22/2018, pp. 7-31, DOI:10.3280/DT2018-022001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche