Clicca qui per scaricare

Setting e processi dissociativi
Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI 
Autori/Curatori: Gianluigi Di Cesare, Fabrizio Alfani 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 47-48 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  17 P. 47-63 Dimensione file:  205 KB
DOI:  10.3280/JUN2018-047004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Viene presentato il caso di una giovane paziente con una grave sintomatologia dissociativa, in cura presso un Centro Pubblico di Salute Mentale. Vengono de-scritte le peculiari caratteristiche assunte dal setting nel corso del trattamento: oltre a frequentare quotidianamente il centro diurno, la paziente svolgeva una psicoterapia individuale che si è sdoppiata in due setting distinti. Prendendo spunto da questa peculiare forma di setting multiplo, vengono proposte alcune riflessioni sulla presenza, nella pratica professionale, di forme "larvate" di setting multiplo e sulla possibilità che tali condizioni possano essere, in alcuni casi, opportunità per far emergere zone cieche dell’analisi.


Keywords: Setting, dissociazione, trauma, terzo analitico, transfert

  1. Alfani F., Gullotta C. (2008). Trauma, complesso, dissociazione. Studi Junghiani, 27-28: 13-32., 10.3280/JUN2008-027002.DOI: 10.3280/JUN2008-027002.
  2. Alfani F., Berruti G., Rogora C. (2016). Sul setting. Studi Junghiani, 43: 43-61., 10.3280/JUN2016-043003.DOI: 10.3280/JUN2016-043003.
  3. Bass A. (2007): When the frame doesn’t fit the picture. Psychoanalytic Dialogues, 17, 1, 1-27., 10.1080/104888071301022.DOI: 10.1080/104888071301022.
  4. Bromberg Ph. (2011). The shadow of the tsunami and the growth of the relational mind. New York, London: Routledge (trad. it. L’ombra dello Tsunami. Milano: R. Cortina, 2012).
  5. Cavalli A. (2014). From affect to feelings and thoughts: from abuse to care and understanding. Journal of Analytical Psychology, 59, 1: 31-46., 10.1111/1468-5922.12053.DOI: 10.1111/1468-5922.12053.
  6. Corradi M., Giannoni M. (2016). Il tempo e il luogo della cura. Una riflessione junghiana sul setting. Studi Junghiani, 43: 5-26., 10.3280/JUN2016-043001DOI: 10.3280/JUN2016-043001
  7. Chevalier J., Gheerbrant A. (1969). Dizionario dei simboli. Milano: Rizzoli, 1986.
  8. Fisher J. (2017). Healing the fragmented selves of trauma survivors. New York: Routledge (trad. it. Guarire la frammentazione del sé. Milano: R. Cortina, 2017).
  9. Frewen P., Lanius R. (2015). Healing the Traumatized Self. New York: Norton (trad. it. La cura del sé traumatizzato. Roma: Fioriti, 2017).
  10. Gabbard G. (1995). Boundaries and Boundary Violations in Psychoanalysis. New York: Basic Books (trad. it. Violazioni del setting. Milano: R. Cortina, 1999).
  11. Genovese C. (1988). Setting e processo psicanalitico. Milano: R. Cortina.
  12. Jung C.G (1928). Die Beziehungen zwischen dem Ich und dem Unbewussten (trad. it. L’Io e l’Inconscio. In: Opere, vol. 7. Torino: Boringhieri, 1983).
  13. Lingiardi V. (2008). Playing with Unreality: Transference and Computer. International Journal of Psychoanalysis, 89: 111-126. 014.x, 10.1111/j.1745-8315.2007.00DOI: 10.1111/j.1745-8315.2007.00
  14. Liotti G. (2001). Le opere della coscienza. Milano: R. Cortina.
  15. Liotti G., Farina B. (2011). Sviluppi traumatici. Milano: R. Cortina.
  16. Neumann E. (1953). Zur Psychologie des Weiblichen. Düsseldorf: Patmos Verlag (trad. it. La psicologia del femminile. Roma: Astrolabio-Ubaldini, 1975).
  17. Ogden Th. (2004). The analytic third: implications for analytic theory and technique. Psychoanalytic Quarterly, 73: 167-195. 0156.x, 10.1002/j.2167-4086.2004.tb0DOI: 10.1002/j.2167-4086.2004.tb0
  18. Schore A. (2003). Affect Regulation and the repair of the Self. New York: Norton (trad. it. La regolazione degli affetti e la riparazione del sé. Roma: Astrolabio-Ubaldini, 2008).
  19. Schwartz- Salant N. (1998). The Mystery of Human Relationship. London, New York: Routledge (trad. it. La Relazione. Milano: Vivarium, 2002).
  20. Steele K., Boon S., van der Hart O. (2017). Treating Trauma-related Dissociation. New York: Norton (trad. it. La cura della dissociazione traumatica. Milano: Mimesis, 2017).
  21. Van der Hart O., Nijenhuis E., Steele K. (2006). Fantasmi nel sé. Milano: R. Cortina, 2010).

Gianluigi Di Cesare, Fabrizio Alfani, in "STUDI JUNGHIANI" 47-48/2018, pp. 47-63, DOI:10.3280/JUN2018-047004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche