Clicca qui per scaricare

"I lavoratori italiani non sono degos". L’immigrazione italiana in Norvegia negli anni Cinquanta
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Monica Miscali 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 117-135 Dimensione file:  188 KB
DOI:  10.3280/MM2018-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


"Era spesso peggio per coloro che arrivavano per primi" e gli italiani furono tra i primi immigranti a trasferirsi in Norvegia negli anni ’50. Le ragioni che spinsero gli italiani in questa parte remota di Europa si staccavano e differenziavano dall´immigrazione degli italiani nello stesso periodo e verso altri paesi europei. I movimenti migratori si incanalavano lungo itinerari che erano spesso accomunati da una lunga storia comune: la mobilità circolare di ancien régime. Gli italiani non costituirono mai un numero veramente numeroso, pur tuttavia era il gruppo più consistente tra i sud europei residenti in Norvegia. I norvegesi dal canto loro non erano abituati a questi nuovi stranieri e la diffidenza tra i due gruppi non tardò a farsi sentire e negli anni ’60 si diffusero alcuni pregiudizi anti-italiani. In questo periodo ci fu infatti una vera e propria di "resediskriminering", per usare le parole dei giornali norvegesi, ossia "discriminazione razziale" nei confronti degli immigrati italiani.


Keywords: Immigrazione, Norvegia, discriminazione, legislazione.

  1. Bevilacqua P., De Clementi A. e Franzina E., a cura di (2002). Storia dell’emigrazione italiana, vol. II, Arrivi. Roma: Donzelli.
  2. Bevilacqua P., De Clementi A. e Franzina E., a cura di (2001). Storia dell’emigrazione italiana, vol. I, Partenze. Roma: Donzelli.
  3. Bonifazi C. (2013). L’Italia delle migrazioni. Bologna: il Mulino.
  4. Brochmann G. e Kjeldstadli K. (2014). Innvandringen til Norge. Oslo: Pax.
  5. Brochmann G., Norsk innvandringshistorie. Kjeldstadli K., Tjelmeland H. e Brochmann G., Bd. 3, I globaliseringens tid 1940-2000, Del I, Bind 3. Oslo: Pax.
  6. Cerase F.P. (2001). L’onda di ritorno: i rimpatri. In: Bevilacqua P., De Clementi A., Franzina E., a cura di. cit.
  7. Corti P. (2001). L’emigrazione temporanea in Europa, in Africa e nel Levante. In: Bevilacqua P., De Clementi A., Franzina E., a cura di. cit.
  8. Corti P. e Sanfilippo M. (2012). L’Italia e le migrazioni. Bari-Roma: Laterza.
  9. De Clementi (2014). L’assalto al cielo. Donne e uomini nell’emigrazione italiana. Roma: Donzelli.
  10. Meyer Sabino G. (2001). In Svizzera. In: Bevilacqua P., De Clementi A., Franzina E., a cura di. cit.
  11. Romero F. (2001). L´emigrazione operaia in Europa (1948-1973). In: Bevilacqua P., De Clementi A., Franzina E., a cura di. cit.
  12. Salvetti P. (2003). Corda e sapone. Storie di linciaggi degli italiani negli Stati Uniti. Roma: Donzelli.
  13. Salvetti P. (2009). Storie di ordinaria xenofobia. Gli italiani nel sud-est della Francia tra Ottocento e Novecento. Milano: FrancoAngeli.
  14. Sanfilippo M. (2011). Faccia da italiano. Roma: Salerno ed.
  15. Tjelmeland H., Norsk innvandringshistorie. In: Kjeldstadli K., Tjelmeland H., Brochmann G., Bd. 1, Oslo: Pax.
  16. Trento A. (2002). In Brasile. In: Bevilacqua P., De Clementi A., Franzina E., a cura di. cit.

Monica Miscali, in "MONDI MIGRANTI" 3/2018, pp. 117-135, DOI:10.3280/MM2018-003007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche