Clicca qui per scaricare

Memorie dell’oblio. Messaggi in bottiglia dall’era digitale
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori:  Chiara Matteini 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 63-75 Dimensione file:  157 KB
DOI:  10.3280/INT2019-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il lavoro si interroga, a partire dalle riflessioni contenute nel Libro digitale dei morti di Giovanni Ziccardi, sull’ipotetica incancellabilità delle tracce digitali. Considerando la rivo-luzione digitale come l’ennesimo tentativo di autorappresentazione nell’evoluzione della storia umana, si cerca di comprendere in quali modalità la percezione di un mondo iperconnesso si inserisca nel rapporto umano con la memoria e con l’oblio. L’autrice si sofferma sull’importanza del tema del segreto nella costituzione della vita psichica (Aulagnier, 1976) e su come il gioco continuo di presenza e assenza dell’oggetto sia la condizione per la creazione dello spazio transizionale (Winnicott, 1971). Si evidenzia infine come questa necessità umana di leggere la realtà attraverso tempi differenti e di costruire l’esperienza attraverso il lavoro dell’oblio si rintracci nel comparire nella stanza d’analisi di fantasie, costruzioni e emozioni relative alla vita digitale.


Keywords: Rivoluzione digitale, lavoro dell’oblio, memoria, segreto, temporalità.

  1. Marzi A. (a cura di) (2013). Psicoanalisi, Identità e Internet. Esplorazioni nel cyberspace. Milano: FrancoAngeli.
  2. Agamben G. (2008). Che cos’è il contemporaneo? Roma: Nottetempo.
  3. Masud Khan M. (1974). Lo spazio privato del Sé. Torino: Bollati Boringhieri, 1979.
  4. Augé M. (2003). Rovine e macerie. Il senso del tempo. Torino: Bollati Boringhieri, 2004.
  5. Masud Khan M. (1983). Come un campo lasciato a maggese. In Masud Kahn M., I Sé nascosti. Teoria e pratica psicoanalitica. Torino: Bollati Boringhieri.
  6. M’Uzan M. (de) (1977). De l’art à la mort. Itinéraire psychanalytique. Paris: Gallimard.
  7. Aulagnier P. (1976). Le droit au secret: condition pour pouvoir penser. Nouvelle Revue de Psychanalyse, XIV: 141-157.
  8. Platone (senza data). Fedro. In Platone, Dialoghi. Torino: Einaudi, 1970.
  9. Balsamo M. (2018). Costellazioni psicoanalitiche. Una rilettura di Costruzioni in analisi. Relazione presentata al convegno “Costruzioni Interpretazioni nella clinica contemporanea”, Firenze, 15 settembre 2018.
  10. Smithson R. (1967). A Tour of the Monuments of Passaic, New Jersey. In Flam J.D. (a cura di), Robert Smithson: The Colllected Writings. Berkeley: University of California Press, 1996.
  11. Winnicott D.W. (1971). Gioco e realtà. Roma: Armando,1974.
  12. Barthes R. (1980). La camera chiara. Nota sulla fotografia. Torino: Einaudi.
  13. Benjamin W. (1927-1940). Parigi capitale del XIX secolo. I Passages di Parigi. Torino: Einaudi, 1986.
  14. Ziccardi G. (2017). Il libro digitale dei morti. Milano: Utet.
  15. Benjamin W. (1936). L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica. In Benjamin W., Opere complete, VII (a cura di Enrico Ganni). Torino: Einaudi, 2006.
  16. Bion W.R. (1970). Attenzione e interpretazione. Roma: Armando, 1973.
  17. Canfora L. (2002). Il copista come autore. Palermo: Sellerio.
  18. De Martino E. (1959). Sud e magia. Milano: Feltrinelli.
  19. Drummond De Andreade C. (1945). Residuo. In Drummond De Andreade C., A rosa do povo. São Paulo: Companhia das Letras.
  20. Freud S. (1917). Lutto e melanconia. OSF, vol. 8. Torino: Bollati Boringhieri.
  21. Freud S. (1929). Il disagio della civiltà. OSF, vol. 10. Torino: Bollati Boringhieri.
  22. Freud S. (1937). Analisi terminabile einterminabile. OSF, vol. 11. Torino: Bollati Boringhieri.
  23. Freud S. (1938). Risultati, idee, problemi. OSF, vol. 11. Torino: Bollati Boringhieri.
  24. Freud S. (1985). Lettere a Fliess 1887-1904. Torino: Bollati Boringhieri, 1986.
  25. Freud S., Andreas-Salomé L. (2010). Eros e conoscenza. Lettere 1912-1936. Torino: Bollati Boringhieri.
  26. Green A. (1983). Narcisismo di vita Narcisismo di morte. Roma: Borla, 1992.
  27. Mangiapane F. (2017). Che ne è del diritto all’oblio? -- http://www.doppiozero.com/materiali/che-ne-e-del-diritto-alloblio.

Chiara Matteini, in "INTERAZIONI" 1/2019, pp. 63-75, DOI:10.3280/INT2019-001005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche