Clicca qui per scaricare

Quando il conflitto nella coppia è muto: riflessioni sulla pulsione di morte a partire da un caso clinico
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori:  Diana Norsa 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 119-133 Dimensione file:  171 KB
DOI:  10.3280/INT2019-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel panorama attuale, un senso di perdita della propria umanità è rintracciabile nel disagio espresso da tanti pazienti. Nel caso clinico di una coppia di genitori con una figlia in età pubere che sviluppa un pensiero delirante, le allucinazioni negative e positive, come descritte da Green, appaiono con evidenza nel tentativo fallito del nucleo familiare di venire a capo di un pensiero di morte che non è elaborabile dal singolo, che circola nelle non-rappresentazioni e nei non-vissuti somatici di tutto il nucleo come una dimensione comune inconscia, come dice Kaës, un luogo psichico creato da ciascun soggetto e da tutti allo stesso tempo. È compito dello psicoanalista essere in grado di ricomporre nella sua mente il quadro complessivo; il vertice di osservazione riguardo alla pulsione di morte può aiutare a tenere a mente tanti diversi piani di lettura del materiale clinico.


Keywords: Pulsione di morte, allucinazione negativa e positiva, psicoanalisi di coppia, il corpo, l’inconscio presente, la psiche è estesa.

  1. Ameisen J.C. (1999). Al cuore della vita. Milano: Feltrinelli, 2001.
  2. Auster P. (2005). Follie di Brooklyn. Torino: Einaudi.
  3. AA.VV. (1975). Il libro Tibetano dei Morti. Roma: Ubaldini, 1977.
  4. Calasso R. (2017). L’innominabile attuale. Milano: Adelphi.
  5. Freud S. (1920). Al di là del principio di piacere. OSF, vol. 9. Torino: Bollati Borin-ghieri.
  6. Freud S. (1938). Risultati, idee, problemi. OSF, vol. 11. Torino: Bollati Boringhieri.
  7. Green A. (1993). L’allucinazione negativa. In Green A., Il Lavoro del negativo. Roma: Borla, 1996.
  8. Green A. (2003). Negativo e Negazione in psicoanalisi. In Baldassaro A. (a cura di), La passione del Negativo. Milano: FrancoAngeli, 2018.
  9. Kaës R. (2007). Un Singolare plurale. Roma: Borla.
  10. Klein M. (1929). Infantile Anxiety Situations Reflected in a Work of Art and Creative Impulse. The International Journal of Psycho-Analysis, 10: 436-452.
  11. Milner M. (1987). La follia rimossa delle persone sane. Roma: Borla.
  12. Nancy J.L. (2000). Corpus. Paris: Edition Métaillé.
  13. Norsa D. (2017a). Dora and Carlo. In Scharff D.E., Palacios E. (Eds.), Family and Couple Psychoanalysis. London: Karnac.
  14. Norsa D. (2017b). Sulla soglia. Rivista di Psicoanalisi, 63, 3: 609-626.
  15. Preta L. (2015). La brutalità delle cose. Milano: Mimesis.
  16. Rosenfeld H. (1987). Comunicazione e Interpretazione. Torino: Bollati Borinhieri, 1989.
  17. Sandler J., Sandler A.M. (1998). Gli Oggetti Interni. Milano: FrancoAngeli.
  18. Searles H. (1959). Il tentativo di far impazzire l’altro. In Searles H., Scritti sulla schizofrenia. Torino: Boringhieri.
  19. Searles H. (1960). L’ambiente non umano. Torino: Einaudi.
  20. Valdrè R. (2016). La morte dentro la vita. Torino: Rosemberg & Sellier.
  21. Winnicott D. (1967). La delinquenza come segno di speranza. In Winnicott D.W., Dal Luogo delle Origini. Milano: Raffaello Cortina.

Diana Norsa, in "INTERAZIONI" 1/2019, pp. 119-133, DOI:10.3280/INT2019-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche