Clicca qui per scaricare

L’estetica nella terapia psicoanalitica della coppia
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Barbara Bianchini, Franco Scabbiolo 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 153-168 Dimensione file:  179 KB
DOI:  10.3280/INT2019-001011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo lavoro descrive l’esperienza, le riflessioni e i nuovi concetti ispirati dall’idea di conflitto estetico; sono nuovi pensieri sull’esperienza estetica, il concetto di creatività nella relazione di coppia. Gli Autori esplorano il ruolo del conflitto estetico, l’impatto dell’oggetto estetico sia tra i membri della coppia che tra la coppia e lo psicoterapeuta psicoanalitico di coppia. Allo stesso tempo, portando l’attenzione sull’impossibilità o la possibilità di creare nuove emozioni ed eventi e cercando di vedere come il processo creativo della relazione di coppia possa o non possa svilupparsi, ipotizzano l’esistenza di un originario oggetto interno dell’abbandono. Per questo gli Autori sono interessati alla forza che tende a formare l’oggetto estetico parziale, l’oggetto sostituto materno, e alla costruzione di un claustrum di coppia. Attraverso la presentazione di un caso, riflettono sulla formazione di questi oggetti e descrivono la conseguente prigione mentale nell’oggetto interno nella quale una relazione di coppia soffre e non riesce a vivere creativamente. Si tratta di forze che concorrono a influenzare il campo analitico, paralizzandolo o espandendolo; determinano e condizionano l’intensità emotiva del genere narrativo e il carattere dei personaggi.


Keywords: Conflitto estetico, oggetto estetico parziale, oggetto sostituto materno, claustrum di coppia, oggetto interno dell’abbandono, campo analitico estetico, conflitto creativo

  1. Bianchini B. (2014). Aesthetic Conflict in the Couple. Couple and Family Psychoanalysis, 4, 1: 56-68.
  2. Bianchini B. (2018). Aesthetic conflict in couple therapy. In Harris Williams M. (Ed.), Aesthetic conflict and its clinical relevance. London: The Harris Meltzer Trust.
  3. Blake W. (1804-1820). Jerusalem: The Emanation of the Giant Albion. The complete poems. London: Penguin Classics, 1977.
  4. Ferro A., Civitarese G. (2015). Il campo analitico e le sue trasformazioni. Milano: Raffaello Cortina.
  5. Gaiman N. (2002). Coraline. London: Bloomsbury (trad. it. Coraline. Milano: Mondadori, 2003).
  6. Meltzer D. (1967). The Psychoanalytic Process. London: Hainemann. (trad. it. Il processo psicoanalitico. Roma: Armando, 1981).
  7. Meltzer D. (1992). The Claustrum. An Investigation of Claustophobic Phenomena. London: The Roland Haris Education Trust. (trad. it. Claustrum. Uno studio dei fenomeni claustrofobici. Milano: Raffaello Cortina, 1993).
  8. Meltzer D. (1998). Nadia: tra aridità e speranza. In Lo Russo A., Petrilli M.E., Lavorando con Meltzer. Adolescenti in terapia. Roma: Armando.
  9. Meltzer D., Harris Williams M. (1988). The apprehension of beauty. The role of aesthetic conflict in development, art and violence. The Rolan Harris Educational Trust, Perthire: Clunie Press (trad. it. Amore e Timore della Bellezza. Roma: Borla, 1989).
  10. Pistolato M. (1998). “Chi ha sogni per intendere inTENDA”. Laboratorio per ragazzi e ragazze dagli undici ai quattordici anni. In Petrilli M.E., Scavo M.C. (1998), Lavorando con Meltzer. La prevenzione tra speranze vane e speranze ben riposte. Roma: Armando.
  11. Shakespeare W. (1600). A midsommer nights dreame. London: Thomas Fisher. (trad. it. Sogno di una notte di mezza estate. Milano: Feltrinelli, 2013)
  12. Scabbiolo F. (2007). Le prigioni della mente. In Palo G. (a cura di), L’arte del pensare. Sensibilità estetica e stato adulto della mente. Torino: Tirrenia Stampatori.

Barbara Bianchini, Franco Scabbiolo, in "INTERAZIONI" 1/2019, pp. 153-168, DOI:10.3280/INT2019-001011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche