Clicca qui per scaricare

I limiti legali alla rumorosità dell’attività svolta dall’albergatore
Titolo Rivista: RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO 
Autori/Curatori: Stefania Rossi 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 23 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 331-341 Dimensione file:  173 KB
DOI:  10.3280/DT2018-023005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le vibrazioni sonore provenienti da un impianto di climatizzazione installato sul tetto di un albergo può dar luogo al reato di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone con abuso di strumenti sonori, ex art. 659 c.p., co. 1, posto a carico del legale rappresentante della struttura ricettiva (in specie, si è accertato che il rumoroso impianto di condizionamento d’aria, non insonorizzato e privo di paratie, aveva disturbato il riposo quotidiano di numerose persone dimoranti nei dintorni dell’hotel).


Stefania Rossi, in "RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO" 23/2018, pp. 331-341, DOI:10.3280/DT2018-023005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche