Clicca qui per scaricare

Il bambino di latta: con-giunture dolorose
Titolo Rivista: RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE  
Autori/Curatori: Daniela Astone, Lidia Manganaro 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 48 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 97-105 Dimensione file:  218 KB
DOI:  10.3280/PR2018-048004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Attraverso la metafora del viaggio e in un continuo gioco di rimandi al "Meraviglioso Mago di Oz" le autrici conducono il lettore sui sentieri di un percorso di terapia familiare. Protagonista della storia è Lando che, insieme alla sua famiglia, decide di mettersi alla ricerca delle proprie emozioni perdute, intraprendendo un percorso che porterà a fare i conti con le molteplici violenze, visibili e invisibili, trasmesse a livello intergenerazionale. La storia è, inoltre, il racconto di un viaggio nel mondo emotivo delle terapeute, per le quali la conclusione del viaggio di Lando diventerà punto di partenza per una nuova e intensa avventura personale.


Keywords: Terapia familiare, metafora, trasmissione transgenerazionale della violenza, emozioni.

  1. Baum F.L. (1900). The Wonderful Wizard of Oz. Chicago: George M. Hill Company (trad. it Il Meraviglioso Mago di Oz. Milano: Gribaudo, 2017).
  2. Panebianco C. (2011). La relazione è creatività: un processo di reciproco adattamento, in: Testa F., a cura di, L’universo ritrovato: Relazione e creatività. Roma: Bonanno Editore.
  3. Panebianco C. (2012). Isomorfismo e creatività: un Processo di Reciproco Adattamento (PRA). Rivista di Psicoterapia Relazionale, 36, 2: 5-24., 10.3280/PR2012-036001DOI: 10.3280/PR2012-036001
  4. Von Bertalanffy L. (1968) General System Theory. Foundations, Development, Applications. New York: George Braziller.

Daniela Astone, Lidia Manganaro, in "RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE " 48/2018, pp. 97-105, DOI:10.3280/PR2018-048004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche