Clicca qui per scaricare

Lo stalking: comportamenti persecutori, rimedi e tutela
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Lucilla Anastasio, Daniele Bocciolini 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 91-97 Dimensione file:  119 KB
DOI:  10.3280/PSOB2019-001008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente lavoro avrà ad oggetto la fattispecie di cui all’art. 612 bis c.p., "atti persecutori" (più comunemente "stalking"), reato entrato a far parte dell’ordinamento penale italiano mediante il d.l. n. 11/2009 (convertito dalla l. n. 38/2009). In particolare, si approfondirà ogni aspetto della nuova normativa, attraverso una trattazione delle problematiche di ordine sostanziale e degli aspetti di ordine procedurale. In particolare, dopo aver analizzato gli elementi strutturali del reato, si illustreranno anche le conseguenze sul piano civilistico sotto il profilo del danno patrimoniale e non patrimoniale subito dalla vittima.


Keywords: Profilo del reato; giurisprudenza; profilo processuale; vittima; tutela; risarcimento.

  1. De Simone G. (2013) Il delitto di atti persecutori, Aracne, Ariccia, Roma
  2. Sarno F. (2010) Il nuovo reato di atti persecutori (art. 612 bis), Giuffrè, Roma
  3. Tasciotti U., Bruno A. (2014) Lo stalking dall’origine, Aracne, Ariccia, Roma
  4. Tovani S., Trinci A. (2013) Lo stalking. Il reato di atti persecutori: aspetti sostanziali e processuali, Dike Giuridica Editrice, Roma

Lucilla Anastasio, Daniele Bocciolini, in "PSICOBIETTIVO" 1/2019, pp. 91-97, DOI:10.3280/PSOB2019-001008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche