Clicca qui per scaricare

L’arte dell’attore: vanità o crescita interiore?
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Alfonso Veneroso* 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 128-140 Dimensione file:  175 KB
DOI:  10.3280/PSP2019-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore affronta il tema della vanitas da un vertice interessante e singolare, quello dell’attore di teatro che si trova a confrontarsi quoti-dianamente con due aspetti del tema trattato: la pulsione ad esibirsi e il rapporto tra personaggio e persona. Lo stile narrativo è quello intimo dell’attore/scrittore che, togliendosi la maschera, prova a delineare i motivi che, a suo parere, spingono una persona a fare questo mestiere fino ad ipotizzare che alla base ci sia un’antica ferita.


Keywords: Attore, maschera, esibizione, ferita.

  1. Aristotele (1449). Poetica, 6. Bari: Editore Laterza, 1966.
  2. Grotowsky J. (1992). Intervista In: Taviani F. (a cura di). Grotowski Posdoman. Rivista di studi teatrali ‒ ISSN: 0394-6932 (attiva dal 1986) on line (attiva dal 2000): ISSN: 2239-7272. -- Testo disponibile al sito: http://www.teatroestoria.it/pdf/2021/Jerzy_Grotowski_277.pdf
  3. Rostand E. (1897). Cyrano de Bergerac. Milano: Mondadori, 1985
  4. Shakespeare W. (1603). Amleto. Milano: Feltrinelli, 1989
  5. Shakspeare W. (1623). La Tempesta. Milano: Garzanti, 1984
  6. Wilde O. (1891). Intenzioni. Torino: F.lli Bocca, 1920. -- Testo disponibile al sito: https://www.liberliber.it/mediateca/libri/w/wilde/intenzioni/pdf/wilde_intenzioni.pdf

Alfonso Veneroso*, in "PSICOTERAPIA PSICOANALITICA" 1/2019, pp. 128-140, DOI:10.3280/PSP2019-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche