Clicca qui per scaricare

Il bullismo omofobico nelle scuole toscane: un’indagine empirica sulla valutazione degli insegnanti
Titolo Rivista: RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA 
Autori/Curatori: Letizia Baroncelli, Paolo Antonelli, Davide Dettore 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 51-70 Dimensione file:  214 KB
DOI:  10.3280/RSC2019-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La presente ricerca ha esplorato come gli insegnanti valutano il bullismo omofobico a scuola, in termini di: frequenza osservata dei comportamenti omo-fobici; strategie adottate per fronteggiare tale fenomeno e come gli atteggiamenti omofobici possano influenzare l’individuazione del fenomeno e delle strategie per contrastarlo. I partecipanti (142 insegnanti; 61 della primaria, 34 della secondaria di primo grado e 47 della secondaria di secondo grado) hanno completato un que-stionario autosomministrato composto da tre strumenti: il Questionario di indagine sul bullismo omofobico per insegnanti (QBO/I); l’Handling Bullying Questionnai-re (HBQ) e il Modern Homophobia Scale (MHS). In linea con la letteratura gli in-segnanti di tutti e tre i gruppi affermano di assistere in media a episodi di bullismo omofobico verbale e raramente a quello fisico, in misura maggiori nei confronti dei gay piuttosto che delle lesbiche. I docenti della primaria tendono ad utilizzare co-me strategia maggiore quella di punire il bullo, mentre i docenti della secondaria di secondo grado tendono a comunicare e confrontarsi con il perpetratore. Inoltre, avere minor atteggiamenti omofobi è legato ad un maggior uso della strategia di "Lavoro con la vittima" e nel caso del bullismo omofobico fisico anche di "Lavo-ro con il bullo". Non sono emerse correlazioni significative tra l’avere atteggiamen-ti omofobici e la frequenza di osservazione dei comportamenti di bullismo omo-fobico.


Keywords: Bullismo omofobico, scuola, insegnanti, bullo, strategie, omofobia

  1. Bacchini D., Amodeo A., Vitelli R., Abbruzzese R., Ciardi A. (1999). La valutazione del bullismo negli insegnanti. Ricerche di Psicologia, 23: 75-103.
  2. Baroncelli L. (2017). “Tesi magistrale di Psicologia clinica e della Salute sul bullismo omofobico nelle scuole toscane e la valutazione degli insegnanti”, Firenze, 27 novembre.
  3. Bauman S., Rigby K., Hoppa K. (2008). US teachers’ and school counsellors’ strategies for handling school bullying incidents. Educational Psychology, 28(7): 837-56., 10.1080/0144341080237908DOI: 10.1080/0144341080237908
  4. Collier K.L., Bos H.M., Sandfort T.G. (2015). Understanding teachers’ responses to enactments of sexual and gender stigma at school. Teaching and Teacher Education, 48: 34-43.
  5. Dèttore D., Antonelli P., Ristori J., a cura di (2014). Il bullismo omofobico a scuola. Strategie di analisi e intervento basate sugli stereotipi e i ruoli di genere. Roma: Alpes Italia.
  6. Greytack E.A., Kosciw J.C. (2014). Predictors of US teachers’ intervention in anti-lesbian, gay, bisexual and transgender bullyng harassment. Thaching Education, 25(4): 410-26., 10.1080/10476210.2014.92000DOI: 10.1080/10476210.2014.92000
  7. Hong J.S., Garbarino J. (2012). Risk and protective factors for homophobic bullying in schools: An application of the social-ecological framework. Educational Psychology Review, 24(2): 271-85.
  8. Kosciw J.G., Greytak E.A., Diaz E.M., Bartkiewicz M.J. (2010). The 2009 National School Climate Survey: The experiences of lesbian, gay, bisexual and transgender youth in our nation’s schools. New York: GLSEN.
  9. Kosciw J.G., Greytak E.A., Palmer N.A., Boesen M.J. (2014). The 2013 National School Climate Survey: The experiences of lesbian, gay, bisexual and transgender youth in our nation’s schools. New York: GLSEN.
  10. Kosciw J.G., Greytak E.A., Giga N.M., Villenas C., Danischewski D.J. (2016). The 2015 National School Climate Survey: The experiences of lesbian, gay, bisexual, transgender, and queer youth in our nation’s schools. New York: GLSEN.
  11. Lelleri R., a cura di (2007). SCHOOLMATES ‒ Report finale della ricerca transnazionale sul bullismo di stampo omofobico nelle scuole superiori di quattro Paesi europei. Bologna: Arcigay.
  12. Lingiardi V., Nardelli N., Ioverno S., Falanga S., Di Chiacchio C., Tanzilli A., Baiocco R. (2016). Homonegativity in Italy: Cultural issues, personality characteristics, and demographic correlates with negative attitudes toward lesbians and gay men. Sexuality Research and Social Policy, 13(2): 95-108.
  13. Norman J. (2004). A survey of teachers on homophobic bullying in Irish second-level schools. Dublin: Dublin City University.
  14. Poteat V.P., Di Giovanni C.D., Scheer J.R. (2013). Predicting homophobic behavior among heterosexual youth: Domain general and sexual orientation-specific factors at the individual and contextual level. Journal of Youth and Adolescence, 42(3): 351-62.
  15. Poteat V.P., Rivers I., Vecho O. (2015). The role of peers in predicting students’ homophobic behavior: effects of peer aggression, prejudice, and sexual orientation identity importance. School Psychology Review, 44(4): 391-406.
  16. Poteat V.P., Vecho O. (2016). Who intervenes against homophobic behavior? Attributes that distinguish active bystanders. Journal of School Psychology, 54, 17-28.
  17. Prati G., Coppola M., Saccà F. (2010). Report Finale della ricerca nazionale sul bullismo omofobico nelle scuole superiori italiane. Arcigay, Associazione lesbica e gay italiana, 1-92. -- Disponibile a https://www.arcigay.it/wp-content/uploads/ARCIGAY_BullismoOmofobico_Report.pdf
  18. Raja S., Stokes J.P. (1998). Assessing Attitudes Toward Lesbians and Gay Men: The Modern Homophobia Scale. International Journal of Sexuality and Gender Studies, 3(2): 113-34.
  19. Russell S.T., Horn S.S. (2016). Sexual Orientation, Gender Identity, and Schooling: The Nexus of Research, Practice, and Policy. Oxford (UK): Oxford University Press.

Letizia Baroncelli, Paolo Antonelli, Davide Dettore, in "RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA" 1/2019, pp. 51-70, DOI:10.3280/RSC2019-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche