Clicca qui per scaricare

Tommaso Fiore, il Partito socialista e il meridionalismo, tra fine del fascismo e centro-sinistra. Note per un inquadramento storico-storiografico
Titolo Rivista: SOCIETÀ E STORIA  
Autori/Curatori: Jacopo Perazzoli 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 164 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  32 P. 289-320 Dimensione file:  112 KB
DOI:  10.3280/SS2019-164004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo articolo ricostruisce la vicenda biografica di Tommaso Fiore, intellettuale ed esponente del Partito d’azione e del Partito socialista italiano, nell’arco cronologico compreso tra la fine della Seconda guerra mondiale e gli anni settanta. Attraverso l’analisi della produzione saggistica di Fiore, così come di svariato materiale archivistico, in particolare l’epistolare Fiore conservato presso la Biblioteca Nazionale di Bari, questo saggio cerca di porre rimedio all’evidente vuoto storiografico su Fiore nel corso del secondo dopoguerra. Vi sono inoltre altre due motivazioni alla base del presente lavoro: da un lato, esaminare le difficoltà incontrate dagli intellettuali nel riuscire ad influenzare le scelte politiche e programmatiche compiute dai partiti di massa nel corso della Guerra fredda; dall’altro, riflettere sulla stessa prospettiva perseguita dal Psi dinanzi alla "questione meridionale".


Keywords: Tommaso Fiore; questione meridionale; Partito socialista italiano; autonomismo.

Jacopo Perazzoli, in "SOCIETÀ E STORIA " 164/2019, pp. 289-320, DOI:10.3280/SS2019-164004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche