Clicca qui per scaricare

Gli spazi irriducibili
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE  
Autori/Curatori: Gea Ducci 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 57 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 106-112 Dimensione file:  398 KB
DOI:  10.3280/SC2019-057008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 





  1. - (2012 e 2017), Il patchwork mediale. Comunicazione e informazione fra media tradizionali e nuovi media, FrancoAngeli, Milano.
  2. Affinito L., Ricciardi W. (2016), E-Patient e Social Media. Come sviluppare una strategia di comunicazione per migliorare salute e sanità, Pensiero Scientifico Editore, Roma.
  3. Ardigò A. (1981), Per una sociologia della salute, FrancoAngeli, Milano.
  4. - (1988), Per una sociologia oltre il post-moderno, Laterza, Roma-Bari.
  5. Bartoletti R., Faccioli F. (a cura di) (2013), Comunicazione e civic engagement. Media, spazi pubblici e nuovi processi di partecipazione, FrancoAngeli, Milano.
  6. Boccia Artieri G. (2012), Stati di connessione. Pubblici, cittadini e consumatori nella (Social) Network Society, FrancoAngeli, Milano.
  7. Castells M. (1996), La nascita della società in rete, Università Bocconi Editore, Milano, 2002.
  8. - (2008), Comunicazione e potere, Università Bocconi Editore, Milano, 2009.
  9. Cioni E., Lovari. A. (2014), Pratiche comunicative social: una ricerca su organizzazioni sanitarie e cittadini connessi, Sociologia della Comunicazione, n. 48, pp. 47-59.
  10. Cipolla C., Maturo A. (a cura di) (2014). Sociologia della salute e web society. Milano: FrancoAngeli.
  11. Ducci G. (2014), Pianificare la comunicazione dei servizi di e-Health: attori, sistemi, relazioni. Il caso del Fascicolo Sanitario Elettronico, Sociologia della Comunicazione, n. 48, pp. 26-38. 
  12. - (2016), Comunicazione pubblica e performance nella sanità digitale: trasparenza e accountability per un empowered patient, Sociologia della comunicazione, n. 51, pp. 120-135.
  13. - (2017), Relazionalità consapevole. La comunicazione pubblica nella società connessa, FrancoAngeli, Milano.
  14. Ducci G., Mazzoli L. (2018), Effective Workhplace Health Promotion in the Network Society: the role of Communication, Sociologia del Lavoro n.150, pp. 218-233.
  15. DuPrè A. (2014). Communicating about health: current issues and perspectives, Oxford University Press, Oxford.
  16. Eysenbach G. (2008), Medicine 2.0: social networking, collaboration, participation, apomediation, and openness, Journal of Medical Internet Research, 10(3)e22: 1-9.
  17. Ferguson T. (2007), e-Patients. How they can help us heal healthcare in White Paper, Society of Participatory Medicine, San Francisco.
  18. Giglietto F., Mazzoli L. (2014), Il Fascicolo Sanitario Elettronico fra Micro e Macro, Sociologia della Comunicazione, XXV, n. 48, pp. 9-25.
  19. Jenkins H. (2006), Cultura convergente, Apogeo, Milano, 2007.
  20. Habermas J. (1982), La crisi della razionalità nel capitalismo maturo, Laterza, Roma-Bari.
  21. Lovari A. (2017), Social media e comunicazione della salute. Profili istituzionali e pratiche digitali. Milano: Guerini Scientifica.
  22. Mazzoli L. (1992 e 1995), Profili sociali della comunicazione e nuove tecnologie, FrancoAngeli, Milano.
  23. - (2001), L’impronta del sociale. La comunicazione fra teorie e tecnologie, FrancoAngeli, Milano.
  24. Parsons T. (1951), Il sistema sociale, Comunità, Milano 1965.
  25. Santoro E. (2012), Web 2.0 e Social Media in medicina, Il Pensiero Scientifico Italiano, Milano.
  26. Smailhodzic E., Hooijsma W., Boonstra A. and Langley D.J. (2016), Social media use in healthcare: a systematic review of effects on patients and on their relationship with healthcare professionals, BMC Health Service Research, 16: 1-14.
  27. Stein E. (1917), L’Empatia, FrancoAngeli, Milano 1992.
  28. Van Dijk J. (2013), The culture of connectivity: A critical history of social media, Oxford University Press, Oxford.

Gea Ducci, in "SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE " 57/2019, pp. 106-112, DOI:10.3280/SC2019-057008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche