Clicca qui per scaricare

Il destino incerto dell’edilizia residenziale pubblica
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Giancarlo Storto 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 88 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 29-35 Dimensione file:  1635 KB
DOI:  10.3280/TR2019-088003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Dagli anni ’90 l’edilizia sovvenzionata è stata oggetto di un’irresponsabile omissione da parte delle politiche pubbliche. A fronte di una consistenza erosa dai processi di alienazione, pressoché totale è risultata la mancanza di risorse economiche destinate a incrementare e ristrutturare il patrimonio esistente. La stagione dei programmi complessi si è dimostrata un’occasione persa, segnata da una limitata attenzione al recupero dello stock abitativo pubblico. Non meno ridotta appare oggi la portata della più recente legge n. 80/2014 che, pur dedicata alla re-immissione in locazione di alloggi pubblici bisognosi di manutenzione, soffre di discontinuità nei finanziamenti e nei loro trasferimenti dalle regioni ai comuni. In tale scenario, l’alternativa dell’edilizia sociale risulta quantomeno dubbia, e comunque poco influente per la costruzione di nuove prospettive per il recupero del patrimonio erp.


Keywords: Edilizia residenziale pubblica; programmi complessi; recupero edilizio e urbano

  1. Aa.Vv., 1999, ≪Contratti di quartiere≫. Urbanistica Informazioni, 163: 5-27. Camera dei Deputati, 2017, Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie. Relazione sull’attività svolta dalla Commissione. Roma, s.e.
  2. Latini A., 1997, a cura di, I Programmi di riqualificazione urbana. Roma: inu edizioni.
  3. Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, 2001, a cura di, Contratti di quartiere. Programmi per la riqualificazione di insediamenti urbani degradati. Roma: Edizioni Edilizia Popolare.
  4. Nomisma, 2016, Le occupazioni abusive negli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Report. Roma: s.e.
  5. Nomisma, Federcasa, 2016, Dimensioni e caratteristiche del disagio abitativo in Italia e ruolo delle aziende per la casa. Sintesi, Roma, s.e. -- www.casaspa.it/INFORMAZIONI/nomisma/Circolare%20Nomisma.PDF (ultimo accesso: 2019.01.15).
  6. Puccini E., 2016, Verso una politica della casa. Dall’emergenza abitativa romana ad un nuovo modello nazionale. Roma: Ediesse.
  7. Roda R., Segnalini O., 2001, a cura di, Riqualificare le città e il territorio. Milano: Il Sole 24 Ore.
  8. Storto G., 2013, ≪Piano nazionale per le citta: indicazioni procedurali e considerazioni dopo la selezione dei progetti≫. Quaderni di legislazione tecnica, 1: 17-21. -- http://legislazionetecnica.it/system/files/prd_allegati/_/13-3/883539/883539.pdf (ultimo accesso: 2019.01.15).
  9. Storto G., 2018, La casa abbandonata. Il racconto delle politiche abitative dal Piano decennale ai programmi per le periferie. Roma: Officina Edizioni.
  10. Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle citta e delle loro periferie, 2017, Relazione sull’attività svolta 25 novembre 2016 – 14 dicembre 2017, Camera dei deputati. Roma, s.e.
  11. Corte dei conti, 2007, Relazione sulla gestione dell’edilizia residenziale pubblica. Roma: s.e.



  1. Anna Richiedei, The Valuation of Idle Real Estate in Rural Areas: Analysis and Territorial Strategies in Sustainability /2020 pp. 8240, DOI: 10.3390/su12198240

Giancarlo Storto, in "TERRITORIO" 88/2019, pp. 29-35, DOI:10.3280/TR2019-088003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche