Clicca qui per scaricare

Welfare generativo e partecipazione dei lavoratori alle scelte d’impresa: nuove frontiere per l’innovazione sociale in Veneto
Titolo Rivista: ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE  
Autori/Curatori: Giulio Mattiazzi 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 72-84 Dimensione file:  271 KB
DOI:  10.3280/ES2019-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La partecipazione pubblica, intesa come strumento di democrazia deliberativa, trova nuovi spazi di applicazione concreta nella dimensione generativa del "welfare territoriale". In particolare, considerando il tema specifico del c.d. welfare aziendale e contrattuale, si presentano molte opportunità di riconvertire e valorizzare le risorse locali, integrando benessere, sostenibilità e sviluppo del territorio. Tra nuovi fabbisogni dei lavoratori e attivazione di servizi integrativi personalizzati, emerge la possibilità di introdurre forme di progettazione partecipata alle scelte d’impresa: non solo premialità ma gestione delle carriere, benessere aziendale, sviluppo di nuovi prodotti, fidelizzazione dei lavoratori, forti relazioni con il territorio. Da alcuni casi veneti di dialogo costruttivo tra strategie d’impresa e fabbisogni sociali, nascono relazioni e collaborazioni che però necessitano di essere strutturate con l’uso di tecnologie decisionali.


Keywords: Welfare aziendale, partecipazione dei lavoratori, imprenditorialità sociale

  1. Ales E., Barbera M., Guarriello F., a cura di (2010). Lavoro, welfare e democrazia deliberativa. Milano: Giuffrè.
  2. Birolo A. (2009). Dalla crisi allo sviluppo: quali strategie per le Pmi? MPRA Paper 31082. University Library of Munich, Germany -- .
  3. Brena S., Caio G. (2012). Costruire partecipazione nel tempo della vulnerabilità. Torino: Gruppo Abele.
  4. Bruni L., Zamagni S. (2004). Economia civile. Efficienza, equità, felicità pubblica. Bologna: il Mulino.
  5. Chiminazzo T. (2007). Etica ed economia: Il mercato e l’economia di solidarietà nell’era della globalizzazione. Milano: FrancoAngeli.
  6. Demozzi M., Zandonai F. (2008). Impresa sociale di comunità: strumenti per la creazione e la gestione. Trento: Edizioni31.
  7. Ferrera M. (2007). Trent’anni dopo. Il welfare state europeo tra crisi e trasformazione. Stato e Mercato, 3(27): 341-376., 10.1425/25907DOI: 10.1425/25907
  8. Ferrera M. (2016). Rotta di collisione: euro contro welfare? Bari: Laterza.
  9. Giaccardi C., Magatti M. (2014). Generativi di tutto il mondo, unitevi! Manifesto per la società dei liberi. Milano: Feltrinelli.
  10. Graziano P. R. (2009). Choosing Welfare or Losing Social Citizenship? Citizens’ Free Choice in Recent Italian Welfare State Reforms. Social Policy & Administration, 43(6): 601-616.
  11. Lanza A. (2002). Lo sviluppo sostenibile. Bologna: il Mulino.
  12. Mattiazzi G., Garramone V., Lancerin L., Musco F. (2017). Partecipazione pubblica in Veneto: verso una tecnologia dei processi decisionali. economia e società regionale, XXXV(1): 81-98., 10.3280/ES2017-001007DOI: 10.3280/ES2017-001007
  13. Messina P., a cura di (2009). Innovazione e sostenibilità modelli locali di sviluppo al bivio. Padova: Cleup.
  14. Paci M. (2008). Welfare locale e democrazia partecipativa la programmazione sociale nei municipi di Roma. Bologna: il Mulino.
  15. Porter M.E., Kramer M.R. (2011). The big idea: Creating shared value. Harvard Business Review, 89(1/2): 62-77.
  16. Rogers P.P., Jalal K.F., Boyd J.A. (2008). An introduction to sustainable development. London: Routledge.
  17. Rullani E. (2010). Modernità sostenibile. Idee, filiere e servizi per uscire dalla crisi. Venezia: Marsilio.
  18. Zancan F. (2012). Vincere la povertà con un welfare generativo. Bologna: il Mulino.

Giulio Mattiazzi, in "ECONOMIA E SOCIETÀ REGIONALE " 2/2019, pp. 72-84, DOI:10.3280/ES2019-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche