Clicca qui per scaricare

Responsabilità dell’organizzatore di viaggio per la mancata fruizione dei servizi turistici offerti
Titolo Rivista: RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO 
Autori/Curatori: Calogero Leanza 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 25-26 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  46 P. 186-231 Dimensione file:  257 KB
DOI:  10.3280/DT2019-025009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Con le pronunce in commento i giudici di merito hanno affrontato il tema del risarcimento del danno da "vacanza rovinata" e della responsabilità del tour operator nella vendita di un pacchetto turistico "tutto compreso". La causa del contratto di viaggio è proprio la finalità turistico ed essenziali sono tutti quei servizi e attività strumentali al suo raggiungimento. Entrambe le decisioni affermano il principio secondo il quale non tutti i disagi subiti dal turista legittimano la richiesta di risarcimento, ma solo quelli che superano una soglia minima di tolleranza. Tutto ciò si traduce in un'operazione di bilanciamento affidata al prudente apprezzamento del giudice, che attribuisce rilevanza solo a quelle condotte che offendono in modo significativo l'effettiva portata del principio stesso


Calogero Leanza, in "RIVISTA ITALIANA DI DIRITTO DEL TURISMO" 25-26/2019, pp. 186-231, DOI:10.3280/DT2019-025009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche