Clicca qui per scaricare

Governance di rete: sfida complessa e innovazione consapevole
Titolo Rivista: MECOSAN 
Autori/Curatori: Andrea Piccioli, Federica Riccio 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 109 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 105-112 Dimensione file:  133 KB
DOI:  10.3280/MESA2019-109006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La corretta organizzazione delle reti clinico-assistenziali ha consentito di erogare a tutti i livelli (aziendale, regionale, nazionale) servizi e prestazioni la cui governance si caratterizza per efficacia, appropriatezza clinicoorganizzativa ed efficienza nell’uso "intensivo" di risorse dedicate e innovazione tecnologica. L’evoluzione della presa in carico del paziente dalla frammentazione dei processi all’unitarieta dei percorsi clinico-assistenziali ha avuto importanti ricadute sulla qualita dei servizi erogati in ambito preventivo, diagnostico, terapeutico, ma al tempo stesso ha richiesto un intervento importante sui fattori di spesa. Nel programmare una riqualificazione sostenibile dei servizi sanitari regionali, il Regolamento recante "la definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera" pone in essere un modello effettivo di cooperazione tra le strutture erogatrici, al quale assegnare ruoli specifici e strutturati secondo caratteristiche standard quali il bacino di utenza, i volumi di attivita erogati e gli esiti delle cure.


Keywords: Reti cliniche, governance, sostenibilita, innovazione, percorsi clinico-assistenziali, team.

  1. Brown B.B., Patel C., McInnes E., Mays N., Young J., Haines M. (2016). The effectiveness of clinical networks in improving quality of care and patient outcomes: a systematic review of quantitative and qualitative studies. BMC Health Serv Res, 16: 360.
  2. D.M. n. 70 del 2 aprile 2015, “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera”. Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. [online] -- Disponibile a: [Ultimo accesso 13 novembre 2018].
  3. Donabedian A. (1980). The definition of quality and approaches to its assessment. Exploration in quality assessment and monitoring. Ann Arbor: Health Administration Press.
  4. Grimshaw J.M., Thomas R.E., MacLennan G., Fraser C., Ramsay C.R., Vale L., Whitty P., Eccles M.P., Matowe L., Shirran L., Wensing M., Dijkstra R., Donaldson C. (2004). Effectiveness and efficiency of guideline dissemination and implementation strategies. Health Technology Assessment, 8(6): 1-72., DOI: 10.1017/S0266462305290190
  5. Monitor 42. FOCUS ON Programma Nazionale Esiti (2018). Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali. [online] -- Disponibile a: [Ultimo accesso 13 novembre 2018].
  6. Monitor 43. FOCUS ON Le Reti tempo-dipendenti. (2018). Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali. [online] -- Disponibile a: [Ultimo accesso 13 novembre 2018].
  7. Muir Gray J.A. (1997). Evidence-based healthcare: how to make health policy and management decisions.
  8. London: Churchill Livingstone Porter M.E. (2010). What is value in Health Care? The New England Journal of Medicine, 363: 2477-2481.
  9. Rotter T., Kinsman L., James E., Machotta A., Gothe H., Willis J., Snow P., Kugler J. (2010). Clinical pathways: effects on professional practice, patient outcomes, length of stay and hospital costs. Cochrane Database Syst Rev, 3: CD006632.
  10. Taylor C., Munro A.J., Glynne-Jones R., Griffith C., Trevatt P., Richards M., Ramirez A.J. (2010). Multidisciplinary team working in cancer: What is the evidence? BMJ Clinical Research, 340(7749): 743-745., DOI: 10.2307/40701899
  11. Walshe K. (2009). Pseudoinnovation: the development and spread of healthcare quality improvement methodologies. International Journal of Quality in Health Care, 21(3): 153-9.
  12. Whitty C. (2015). What makes an academic paper useful for health policy? BMC Medicine, 13:301.

Andrea Piccioli, Federica Riccio, in "MECOSAN" 109/2019, pp. 105-112, DOI:10.3280/MESA2019-109006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche