Clicca qui per scaricare

Il ruolo di AGENAS per favorire lo sviluppo delle reti clinico-assistenziali
Titolo Rivista: MECOSAN 
Autori/Curatori: Alessandro Ghirardini, Baldo Ippolito, Francesco Bevere 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 109 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  11 P. 113-123 Dimensione file:  216 KB
DOI:  10.3280/MESA2019-109007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Rispondere ai bisogni di salute in maniera appropriata e con policies adeguate richiede di considerare l’evoluzione dei bisogni sanitari, per pianificare e definire l’offerta sanitaria sul territorio e garantirne la qualita e la sicurezza. La logica di rete sostiene lo sviluppo di nuove soluzioni organizzative, legate tra l’altro alla riconversione dei piccoli ospedali e al potenziamento dei centri di riferimento, sia per le malattie cronico-degenerative sia per le malattie neoplastiche. La programmazione delle Reti clinico-assistenziali e un elemento centrale, secondo una logica reticolare e di continuita tra ospedale e territorio, individuando soluzioni organizzative che mettano a fattor comune competenze specialistiche e strutture, attraverso l’approccio multidisciplinare e l’accessibilita a cure di qualita per tutti i pazienti, indipendentemente dalla loro residenza.


Keywords: Reti ospedale-territorio, reti oncologiche, reti cliniche, PDTA, integrazione, coordinamento.

  1. Accordo, ai sensi del punto 8.1 dell’Allegato 1 al decreto ministeriale 2 aprile 2015, n. 70, sul documento “Linee guida per la revisione delle reti cliniche
  2. – Le reti tempo dipendenti”. Rep. Att n. 14/CSR del 24 gennaio 2018. Accordo, ai sensi dell’articolo 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante “Revisione delle Linee Guida organizzative e delle raccomandazioni per la Rete Oncologica che integra l’attivita ospedaliera per acuti e post-acuti con l’attivita territoriale”. Repertorio Atti n. 59/CSR del 17 aprile 2019.
  3. D.M. n. 70 del 2 aprile 2015, “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera”.
  4. Khanna P. (2016). Connettography: le mappe del nuovo ordine mondiale. Roma: Fazi Editore. Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente il “Documento tecnico di indirizzo per ridurre il burden del cancro – Anni 2014-2016”.
  5. Revisione delle Reti cliniche che integrano l’attivita ospedaliera per acuti e post acuti con l’attivita territoriale, Decreto Ministeriale 2 aprile 2015 n. 70, punto 8.1.1. “Revisione delle Linee Guida organizzative e delle raccomandazioni per la Rete Oncologica che integra l’attivita ospedaliera per acuti e post acuti con l’attivita territoriale” (AGENAS, 2017-18).
  6. Sharp P., Hockfield S. (2017). Convergence: the future of health. Science, 10 Feb, 355(6325): 589.

Alessandro Ghirardini, Baldo Ippolito, Francesco Bevere, in "MECOSAN" 109/2019, pp. 113-123, DOI:10.3280/MESA2019-109007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche