Clicca qui per scaricare

Lampedusa: diventare confine
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Marco Aime 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 9-16 Dimensione file:  138 KB
DOI:  10.3280/MM2020-001001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In seguito all’arrivo delle prime imbarcazioni di migranti dall’Africa (e non solo), la piccola isola di Lampedusa è stata trasformata in una sorta di palcoscenico. L’arrivo in massa di operatori televisivi, di forze dell’ordine e di militari, ha fatto sì che in tutto il mondo si diffondesse l’immagine di questa piccola isola come "ultima" frontiera dell’Europa. Poco a poco è stato costruito un "muro" in mezzo al mare, fino a trasformare Lampedusa in una roccaforte del mondo bianco e civilizzato.


Keywords: Lampedusa; confine; frontiera; Mediterraneo; migrazioni.

  1. Anderson B. (1996). Comunità immaginate. Roma: manifestolibri.
  2. Cuttitta P. (2012). Lo spettacolo della frontiera. Milano: Mimesis.
  3. Debray R. (2012). Elogio delle frontiere. Torino: Add.
  4. Kapuściński R. (2002). Imperium. Milano: Feltrinelli.
  5. Liberti S. (2012). A sud di Lampedusa. Roma: Minimum Fax
  6. Sanfilippo F. e Scialoja A. (2010). A Lampedusa. Roma: Infinito.

Marco Aime, in "MONDI MIGRANTI" 1/2020, pp. 9-16, DOI:10.3280/MM2020-001001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche