Clicca qui per scaricare

Joker e la costellazione di morte
Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO 
Autori/Curatori: Giorgio Villa 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  6 P. 161-166 Dimensione file:  105 KB
DOI:  10.3280/PSOB2020-001010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il successo di un film sulfureo e violento come è Joker (USA, 2019) deriva dalla capacità del regista di fare immedesimare lo spettatore con la vicenda emotiva del protagonista, un personaggio negativo che si confronta tragicamente con il tema del Male. La costellazione di morte proposta da sir Arthur H. Williams permette di valutarne puntualmente la struttura, gli elementi caratteristici, le possibili evoluzioni e destini in persone e pazienti nei quali prevalga la destrudo rispetto alla libido. Il concetto junghiano di Ombra rivisitato da Mario Trevi ci interroga sul senso del limite, della negatività e del male inevitabilmente presente in ogni esistenza umana.


Keywords: Costellazione di morte; serial killer; ombra.

  1. Trevi M. (2000) “Ombra, Metafora e Simbolo”, in AA.VV., Il Male, Raffaello Cortina, Milano
  2. Williams A.H. (1983) Nevrosi e delinquenza, Borla, Roma

Giorgio Villa, in "PSICOBIETTIVO" 1/2020, pp. 161-166, DOI:10.3280/PSOB2020-001010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche