Lo smartworking come opportunità di lavoro per le donne con disabilità fisico-organiche. Esito specifico dell’indagine internazionale “Ready Woman. New opportunities of employment for social inclusion of women with disabilities”
Titolo Rivista: EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY 
Autori/Curatori: Loredana Perla, Laura Sara Agrati, Alessia Scarinci, Maria Concetta Rossiello 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  27 P. 186-212 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/ess1-2020oa9616
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 


PDF di questo articolo NON è disponibile.

Oggetto dell’articolo è lo studio delle condizioni lavorative delle donne con disabilità, in particolare delle opportunità offerte dalle tecnologie che consentono di lavorare in remoto. Su quest’ultimo, specifico, tema vengono presentati i risultati di una ricerca sull’accessibilità e su nuovi settori di impiego per le donne con disabilità, in generale, e con disabilità fisica e sensoriale, realizzata nell’ambito del progetto Erasmus+“Ready Woman, New opportunities of employment for social inclusion of women with disabilities” presso il Dipartimento For.Psi.Com. dell’Università degli Sudi di Bari ‘Aldo Moro’. L’indagine a metodo misto, condotta con strumenti quali-quantitativi, restituisce le percezioni e le rappresentazioni delle esperienze delle donne con disabilità in cerca di lavoro e degli operatori dei servizi di orientamento/collocazione riguardo le opportunità e le sfide poste dallo smart working.


Loredana Perla, Laura Sara Agrati, Alessia Scarinci, Maria Concetta Rossiello, in "EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY" 1/2020, pp. 186-212, DOI:10.3280/ess1-2020oa9616

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche