Clicca qui per scaricare

Dibattiti
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 
Autori/Curatori: Saverio Ruberti 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 471-480 Dimensione file:  61 KB
DOI:  10.3280/PU2020-003009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo di Elizabeth Allison & Peter Fonagy (2016) "Quando è importante la verità?", pubblicato sul n. 1/2020 di Psicoterapia e Scienze Umane, viene discusso alla luce dell’orientamento psicoterapeutico cognitivista. In particolare, viene presa in considerazione la prospettiva cognitivista più attuale che, dopo il contributo innovativo di Vittorio Guidano e Giovanni Liotti e l’incontro con la teoria dell’attaccamento, si è sviluppata assumendo una visione costruttivista dei processi di conoscenza, valorizzando la dimensione intersoggettiva dei processi mentali e dando sempre maggior spazio al lavoro sulla relazione terapeutica nelle strategie d’intervento. In questa cornice vengono approfonditi gli argomenti teorici e clinici che possono consentire un dialogo fra il modello cognitivista e quello psicodinamico sui temi della verità e della fiducia epistemica, tenendo conto delle posizioni specifiche di ciascun modello ma mettendosi nell’ottica del superamento di vecchie contrapposizioni.


Keywords: Fiducia epistemica; Verità; Psicoterapia cognitiva; Psicoanalisi; Confronto fra modelli psicoterapeutici

  1. Allison E. & Fonagy P. (2016). When is truth relevant? Psychoanalytic Quarterly, 85, 2: 275-303.
  2. Bara B.G. (2018). Il terapeuta relazionale. Tecnica dell’atto terapeutico. Torino: Bollati Boringhieri.
  3. Carcione A., Nicolò G. & Semerari A., a cura di (2016). Curare i casi complessi. La terapia metacognitiva interpersonale dei disturbi di personalità. Bari: Laterza.
  4. Ellis A. (1962). Reason and Emotion in Psychotherapy. New York: Lyle Stuart (trad.it.: Ragione ed emozione in psicoterapia, Milano: Astrolabio, 1989).
  5. Farina B. & Liotti G. (2018). La svolta relazionale in psicoterapia cognitiva: origini e prospettive della psicoterapia cognitivo-evoluzionista. Cognitivismo Clinico, 15, 1: 6-21.
  6. Fonagy P. & Allison E. (2014). The rule of mentalizing and epistemic trust in the therapeutic relationship. Psychotherapy, 51, 3: 372-380.
  7. Guidano V.F. (1987). The Complexity of the Self. A developmental Approach to Psychopatology and Therapy. New York: Guilford (trad. it.: La complessità del Sé. Un approccio sistemico-processuale alla psicopatologia e alla terapia cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri, 1988).
  8. Guidano V.F. & Liotti G. (1983). Cognitive Processes and Emotional Disorders: A Structural Approach to Psychotherapy. New York: Guilford (trad. it.: Processi cognitivi e disregolazione emotiva. Un approccio strutturale alla psicoterapia. Roma: Apertamenteweb, 2018)
  9. Liotti G. (1994). La dimensione interpersonale della coscienza. Roma: Nuova Italia Scientifica (nuova edizione riveduta: Roma: Carocci, 2005).
  10. Liotti G. (2011). Il paradigma relazionale nel cognitivismo clinico. In: Lingiardi V., Amadei G., Caviglia G. & De Bei F., a cura di, La svolta relazionale. Milano: Raffaello Cortina, 2011, pp. 123-137.
  11. Liotti G. & Farina B. (2011). Sviluppi traumatici. Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa. Milano: Raffaello Cortina.
  12. Liotti G. & Monticelli F., a cura di (2014). Teoria e clinica dell’alleanza terapeutica. Una prospettiva cognitivo-evoluzionista. Milano: Raffaello Cortina.
  13. Liotti G., Fassone G. & Monticelli F., a cura di (2017). L’evoluzione delle emozioni e dei sistemi motivazionali. Milano: Raffaello Cortina.
  14. Migone P. (1990). La nuova terapia cognitiva e la psicoanalisi [Presentazione alla Istituzione Gianfranco Minguzzi di Bologna il 29 ottobre 1990 del libro di Vittorio F. Guidano, La complessità del Sé: un approccio sistemico-processuale alla psicopatologia e alla terapia cognitiva. Torino: Bollati Boringhieri, 1988; ediz. orig.: The Complexity of the Self: A Developmental Approach to Psychopathology and Therapy. Guilford, New York, 1987]. Psicoterapia e Scienze Umane, 1991, XXV, 1: 125-132. Con interventi di Mauro Fornaro (n. 2/1991), Marco Casonato (n. 2/1991), Paolo Migone (n. 4/1991), Valeria Vaccari (n. 1/1992), Antonio Semerari (n. 2/1992), Lorenzo Cionini (n. 3/199), Francesco Mancini (n. 3/1992).
  15. Migone P. (1995). Le differenze tra psicoanalisi e terapia cognitiva. In: Migone P. Terapia psicoanalitica. Milano: FrancoAngeli, cap. 5 (Nuova edizione: 2010)
  16. Migone P. (2018). Recensione-saggio: “Bruno G. Bara, Il terapeuta relazionale. Tecnica dell'atto terapeutico. Torino: Bollati Boringhieri, 2018”. Psicoterapia e Scienze Umane, 52, 3: 79-484., DOI: 10.3280/PU2018-003016
  17. Migone P. & Liotti G. (1998). Psychoanalysis and cognitive-evolutionary psychology: An attempt at integration. International Journal of Psychoanalysis, 79, 6: 1071-1095 (trad. it., con una Nota introduttiva di Paolo Migone: Psicoanalisi e psicologia cognitivo-evoluzionista: un tentativo di integrazione. Psicoterapia e Scienze Umane, 2018, 52, 2: 251-290). Vedi anche: Williams P., “Riassunto dell’articolo e della discussione avvenuta tra il dicembre 1998 e il gennaio 1999”: International Journal of Psychoanalysis, 1999, 80, 2: 415-423.
  18. Ruberti S. & Visini R. (2020). Competenza tecnica e attitudini personali nel lavoro dello psicoterapeuta cognitivista (in stampa).
  19. Schore A. N. (2012). The Science and the Art of Psychotherapy. New York: Norton (trad. it.: La scienza e l’arte della psicoterapia. Sassari: Istituto di Scienze Cognitive, 2016).
  20. Semerari A. (1991). I processi cognitivi nella relazione terapeutica. Roma: Nuova Italia Scientifica.
  21. Semerari A., a cura di (1999). Psicoterapia cognitiva del paziente grave. Metacognizione e relazione terapeutica. Milano: Raffaello Cortina.
  22. Semerari A. (2000). Storia, teorie e tecniche della psicoterapia cognitiva. Bari: Laterza.
  23. Semerari A., Pellecchia G. & Carcione A. (2016). La relazione terapeutica. In: Carcione A., Nicolò G. & Semerari A., a cura di, Curare i casi complessi. La terapia metacognitiva interpersonale dei disturbi di personalità. Bari: Laterza, 2016, pp. 141-151.



  1. Pier Francesco Galli, Alberto Merini, Tracce in PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE 3/2020 pp. 447, DOI: 10.3280/PU2020-003008

Saverio Ruberti, in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 3/2020, pp. 471-480, DOI:10.3280/PU2020-003009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche