Clicca qui per scaricare

Coarticolazione temporale nelle combinazioni di gesti e parole: dati longitudinali in bambini nati a termine e pretermine nei primi due anni di età
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Micaela Capobianco, Luca Cerniglia 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 547-574 Dimensione file:  339 KB
DOI:  10.3280/RIP2020-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente lavoro esplora i legami temporali negli enunciati costituiti da 1 gesto e 1 parola durante il primo sviluppo comunicativo-linguistico, distinguendo tra combinazioni sin-crone e asincrone. Si analizza la produzione spontanea di 10 bambini singoli nati a termine e 2 pretermine, senza danno neurologico, osservati longitudinalmente nei primi due anni di età mediante videoregistrazioni delle interazioni a casa con la mamma, a cadenza mensile-bimensile tra 10-12 e 23-25 mesi, in accordo con la metodologia standard utilizzata negli studi sulla raccolta ed analisi delle produzioni spontanee. I risultati evidenziano che i bam-bini a termine con sviluppo tipico utilizzano un numero maggiore di combinazioni cross-modali sincrone, rispetto a quelle asincrone fin dalle prime fasi di sviluppo e in tutto il periodo osservato, dimostrando una precoce capacità di coarticolazione, sia semantica che temporale. Di contro, i bambini pretermine evidenziano una iniziale prevalenza di combina-zioni asincrone, rispetto a quelle sincrone, con un incremento successivo delle combinazioni sincrone durante il periodo osservato. Questo pattern evolutivo sembra più evidente nel bambino pretermine con più bassa età gestazionale (più prematuro). L'uso maggiore delle combinazioni asincrone su quelle sincrone, durante il secondo anno di età, potrebbe essere espressione di una condizione di rischio e di vulnerabilità che si esprime sia sul piano comunicativo-linguistico che socio-cognitivo tra i bambini pretermine senza danno neurologico nelle prime fasi di sviluppo. Considerando l’importanza del ruolo predittivo delle combinazioni di un gesto e una parola per le prime acquisizioni verbali, l’uso di una "multimo-dalità" poco coordinata sul piano temporale, durante il secondo anno di vita, potrebbe influire sui successivi processi di acquisizione. Tale dato rappresenta una conferma rispetto all’evidenza di profili di sviluppo disarmonici tra i bambini pretermine fin dalle prime ac-quisizioni.


Keywords: Legame temporale, combinazioni gesto-parole, bambini pre-termine, bambini a termine, prime abilità verbali.

  1. Bartolomeo, L., Cerniglia, L., Capobianco, M. (2018). Empatia e teoria della mente: differenze ed interazioni. Ricerche in Psicologia, 1, 19-54., DOI: 10.3280/RIP2018-001003
  2. Butcher, C., Goldin-Meadow, S. (2000). Gesture and the transition from one- to two-word speech: when hand and mouth come together. In D. McNeill (Ed.), Language and gesture. Cambridge: Cambridge University Press, pp. 235-257.
  3. Capirci, O., Contaldo, A., Caselli M.C., Volterra, V. (2005). From action language through gesture. A longitudinal perspective. Gestures, 5(1-2), 155-157.
  4. Capobianco, M. (2006). Gesti, parole e prime combinazioni nello sviluppo tipico e primo confronto con bambini nati pretermine. Tesi di Dottorato, Università di Roma 1 “Sapienza”, Padis-Pubblicazioni Aperte Digitali Interateneo Sapienza.
  5. Capobianco, M. (2015). Il linguaggio nei primi tre anni di vita. Metodi e tecniche per la valutazione, la prevenzione e l’intervento. Milano, Franco-Angeli.
  6. Capobianco, M. e Cerniglia, L. (2017). Early language development in preterm children without neurological damage: a longitudinal study. F1000Research, 6, 2169. 
  7. Capobianco, M. e Cerniglia, L. (2018). Evaluation strategies and cognitive intervention: the case of a monovular twin child affected by selective mutism. F1000Research, 7(221).
  8. Capobianco, M. e Devescovi, A. (2007), Primo sviluppo comunicativo-linguistico in bambini pretermine senza danno neurologico: uno studio longitudinale, Giornale di Neuropsichiatria dell’età evolutiva, 27(3), 357-370.
  9. Capobianco, M., Cerniglia, L. (2018). Communicative, cognitive and emotional issues in selective mutism A narrative review on elements of a multimodal intervention Interaction Studies, 19(3), 446-459.
  10. Capobianco, M., Pizzuto, E., Devescovi, A. (2017). Gesture-speech combinations and early verbal abilities, Interaction Studies, 18(1), 55-76.
  11. Capobianco, M., Riccio, G., Devescovi, A. (2010). Early communicative and linguistic development in preterm infants without neurological damage. Journal of Applied Research in Intellectual Disabilities, 23(5), 513-519.
  12. Caselli M.C. & Casadio P., (1995). Il Primo Vocabolario del Bambino: guida all’uso del Questionario MacArthur per la valutazione della comunicazione e del linguaggio nei primi anni di vita. Milano, Franco Angeli.
  13. Caselli, M.C., Bonifacio, S., Cattani, A., Fertz, M., Iverson, J.M., Zocconi, E. (2000). Language Development in Preterm Children: A longitudinal study from 12 to 24 month (articolo non pubblicato).
  14. Caselli, M.C., Pasqualetti, P., Stefanini, S. (2007). Parole e frasi nel “Primo Vocabolario del bambino”. Nuovi dati normativi fra i 18 e 36 mesi e forma breve del questionario. Milano, Franco Angeli.
  15. Cerniglia, L., Bartolomeo, L., Capobianco, M., Lo Russo, S.L.M., Festucci, F., Tambelli, R., Adriani, W., Cimino, S. (2019). Intersections and Divergences Between Empathizing and Mentalizing: Development, Recent Advancements by Neuroimaging and the Future of Animal Modeling. Frontiers in Behavioral Neuroscience, 13, 212.
  16. Cimino, S., Cerniglia, L,, Dentale, F., Capobianco, M., Tambelli, R. (2018). Maternal symptioms of depression and paranoid ideation can be predictive of the onset of eating disoeders in early adolescents offspring: a nine year longitudinal study. International Journal of Psychology Therapy, 18(2), 221-234.
  17. Coppola, G.& Cassibba, R. (2004). La prematurità.Fattori di protezione e di rischio per la relazione madre-bambino. Roma, Editore Carocci.
  18. Devescovi, A., Capobianco, M. (2013). Uso dell’età corretta e dell’età cronologica nella valutazione dello sviluppo comunicativo-linguistico dei nati pretermine, in Sansavini, A. e Faldella, G. (a cura di). Lo sviluppo neuropsicologico dei bambini nati pretermine: percorsi evolutivi, metodi di valutazione e interventi. Milano, Franco Angeli.
  19. Ferrari, F., Bertoncelli, N., Della Casa Muttini, E., Lugli, L., Coccolini, E., Guidotti, I., Zagni, P., Ori, L., Pugliese, M., Todeschini, A. (2013). Diagnosi e prognosi di disabilità motoria nei nati pretermine. In: A., Sansavini, G., Faldella (a cura di). Lo sviluppo neuropsicologico dei bambini nati pretermine: percorsi evolutivi, metodi di valutazione e interventi, Milano: Franco Angeli, p. 76-87.
  20. Franco, F., Perucchini, P., March, B. (2009). Is infant initiation of joint attention by pointing affected by type of interaction?. Social Development, 18(1), 51-76.
  21. Goldin-Meadow, S., Butcher, C. (2003). Pointing toward two-word speech. In S. Kita (Eds.). Pointing: where language, culture and cognition meet. Mahwak, NJ: Lawrence Erlbaum, pp. 85-107.
  22. Iverson, J.M., Capirci, O., Volterra, V. & Goldin-Meadow, S. (2008). Learning to talk in a gesture-rich world: Early communication in Italian vs. American children. First Language, 8(2), 164-181.
  23. Mac Whinney B.J. (1997). Il progetto CHILDES. Strumenti per l’analisi del linguaggio parlato. Edizioni del Cerro.
  24. McEachern, D., Haynes, W.O (2004). Gesture-speech combinations as a transition to multiword Utterances, American Journal of Speech-language Pathology, 13, 227-235.
  25. Moneglia, M., Cresti, E. (1997). L’intonazione e I criteri di trascrizione del parlato adulto e infantile. Il Progetto CHILDES Italia. Pisa: Del Cerro.
  26. Mynde, K. (2000). Prematurity and serious medical conditions in infancy: implications for development, behaviour and intervention. In C.H. Zenah (Ed). Handbook of Infant mental health, Guilford Press, New York, 2nd ed.
  27. Ottaviano S., Ottaviano C., (2000., Prima e dopo la nascita: dalle origini al secondo anno di vita. Verducci Editore, Roma. 248.
  28. Panero C, Romano S, Cianciulli D, Carbone C, Gizulich P, Bettini F, (1983). Auxometric parameters and gestational age in 9751 newborns in florence (Italy). Journal Foetal Medicine, 3, 95-103.
  29. Pizzuto, E. e Capobianco, M. (2008). Is Pointing “Just” Pointing? Unraveling the Complexity of Indexes in Spoken and Signed Discourse. Gesture, 8(1), 82-103.
  30. Pizzuto, E., Capobianco M., Devescovi, A. (2005). Gestural-vocal deixis and representational skills in early language development. Interaction Studies, 6(2) 9223,252.
  31. Pizzuto, E., Capobianco, M. (2005). The link and Differences between Deixis and Symbols in Children’s Early Gestural-Vocal System. Gesture, 5(1-2), 179-199.
  32. Sansavini, A. e Guarini, A. (2017). Nascita pretermine e sviluppo neuropsicologico. In Vicari, S. e Caselli, M.C. (a cura di), Neuropsicologia dell’età evolutiva. Prospettive teoriche e cliniche. il Mulino, pp. 243-255.
  33. Sansavini, A., Faldella, G. (2013) (a cura di). Lo sviluppo neuropsicologico dei bambini nati pretermine: percorsi evolutivi, metodi di valutazione e interventi. Milano: Franco-Angeli.
  34. Sansavini, A., Guarini, A., Caselli, M.C. (2011). Preterm birth: neuropsychological profiles and atypical developmental pathways. Developmental disabilities Reserch reviews, 17, 102-113.
  35. Spinelli, M., Fasolo, M., Mesman, J. (2016). Does prosody make difference?A meta.analysis on relation between prosodic aspects of infant-derected speech and infant outcomes. Development review, 44, 1-18.
  36. Stefanini, S., Bello, A., Caselli, M.C., Iverson J.M.,Volterra, V. (2009). Co-speech gestures in a naming task: Developmental data. Language and Cognitive Processes, 24, 168-189.
  37. Volterra, V., Capirci, O., Caselli, M.C., Rinaldi, P., Sparaci, L. (2017). Developmental evidence for continuity from action to gesture to sign/word. Language, Interaction and Acquisition, 8(1), 13-41.

Micaela Capobianco, Luca Cerniglia, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 2/2020, pp. 547-574, DOI:10.3280/RIP2020-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche