Prolegomeni sulle basi fondative di una ricerca inerente l’integrazione tra diverse epistemologie culturali e di pensiero

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori: Luciana Bianchera, Alessandra Furin, Angelo Silvestri, Salvatore Inglese
Anno di pubblicazione: 2020 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 15 P. 41-55 Dimensione file: 0 KB
DOI: 10.3280/gruoa1-2020oa10481
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

In questo dialogo, promosso dalla rivista Gruppi, Luciana Bianchera e Salvatore Inglese ci raccontano la ricerca, che svolgono in collaborazione con Alberto Eiguer, in merito all’integrazione di diverse epistemologie culturali e di pensiero. Tutto è partito dalla necessità di Luciana di confrontarsi con degli esperti in merito a quanto emerge nei gruppi di parola con i migranti ospiti dei CAS che coordina. I contenuti che emergono in questi gruppi vengono letti attraverso diverse prospettive: la psicoanalisi, la psicoanalisi operativa e l’etnopsichiatria. La loro esperienza è un esempio di come si possa confrontare, far dialogare e integrare matrici molto diverse tra loro. Lo scritto parte dall’interrogarsi su cosa è un enigma, costrutto che sarà il punto focale di tutto il lavoro e che verrà declinato nelle sue varie prospettive. Lucianaspiega la storia di questa ricerca, nata per rispondere a molti enigmi, e Salvatore parla della propria formazione personale per spiegare in cosa consiste l’etnopsichiatria, per molti di noi disciplina enigmatica. Parte importante della ricerca è stato lo studio della mitologia e del magico, aspetti imprendibili e impensabili che hanno a che fare con la presenza dell’invisibile che emerge nei gruppi di parola, e della gestione della lingua: le varie traduzioni possono diventare un ponte che crea uno spazio di pensabilità altro, nuovo, che “tradisce” piuttosto che tradurre e permette nuovi orizzonti di senso.

Luciana Bianchera, Alessandra Furin, Angelo Silvestri, Salvatore Inglese, Prolegomeni sulle basi fondative di una ricerca inerente l’integrazione tra diverse epistemologie culturali e di pensiero in "GRUPPI" 1/2020, pp 41-55, DOI: 10.3280/gruoa1-2020oa10481