Il dispositivo gruppale di psicoterapia transculturale con le famiglie migranti nell’esperienza della Cooperativa Crinali
Titolo Rivista: GRUPPI 
Autori/Curatori: Ida Finzi 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 122-133 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/gruoa1-2020oa10487
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

A partire dai principi dell’approccio dell’etnopsicoanalisi, viene descritta in questo lavoro un’esperienza ormai pluriennale di terapia transculturale di gruppo per famiglie migranti. Si tratta di un servizio pubblico al quale le famiglie vengono inviate da parte dei servizi territoriali. Il gruppo è composto da una terapeuta principale, un’interprete, alcuni coterapeuti e mediatrici linguistico-culturali. Il gruppo è multiculturale e la terapia si svolge in madrelingua e in italiano. Si descrivono i principi ispiratori, il setting, le tecniche utilizzate, e le finalità terapeutiche orientate principalmente all’accoglienza e alla valorizzazione dell’alterità culturale e all’elaborazione dei meccanismi di scissione presenti a seguito del trauma migratorio.


Keywords: Migrazione, Mediazione linguistico culturale, Rappresentazioni culturali, Gruppo terapeutico transculturale

Ida Finzi, in "GRUPPI" 1/2020, pp. 122-133, DOI:10.3280/gruoa1-2020oa10487

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche