Gruppi e migrazioni

Titolo Rivista: GRUPPI
Autori/Curatori: Nicola Policicchio
Anno di pubblicazione: 2020 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 18 P. 134-151 Dimensione file: 0 KB
DOI: 10.3280/gruoa1-2020oa10489
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’incontro con lo straniero reca con sé la conoscenza di aspetti nuovi, ma anche sentimenti di inquietudine. L’esperienza migratoria porta ad accogliere al proprio interno contraddizioni, conflitti e ambivalenze, a volte sofferenza e traumi. Questi sono processi individuali e collettivi che agiscono sia sul piano consapevole che inconscio.Quando l’incontro avviene durante un periodo di crisi del contesto, le variabili esterne avranno un’influenza maggiore sulla qualità delle relazioni nel mondo esterno e sull’integrità dell’identità dei soggetti. Queste interazioni possono causare conflitti forti e pericolosi. Attraverso il riferimento ad alcuni concetti di base provenienti dalla teoria della psicodinamica dei gruppi, l’autore prova a indicare alcuni sentieri di pensiero utili ad attraversare questi territori dell ’esistenza. Alcune considerazioni sono orientate a esplorare l’esperienza delle accoglienze per richiedenti asilo e rifugiati. L’autore suggerisce infine come un modo di pensare orientato ai gruppi possa essere efficace nell’affrontare le sfide della crisi contemporanea e interagire positivamente con i cambiamenti derivanti dall’influenza dei flussi migratori.

  1. Augé M. (1992). Non-Lieux. Introduction à une anthropologie de la surmodernité. Paris: Seuil (trad. it.: Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità. Milano: Elèuthera, 1996).
  2. Baubet T. e Moro M.-R. (2009). Psychopathologie transculturelle: De l’enfance à l’âge adulte. Issy-les-Moulineaux: Masson.
  3. Cargnello D. (1966). Alterità e alienità. Milano: Feltrinelli.
  4. Cottam M.L., Mastors E., Preston T. & Dietz B. (2015). Introduction to Political Psychology. (3rd ed.). New York: Routledge.
  5. Dalal F. (1998). Taking the Group Seriously: Towards a Post-Foulkesian Group Analytic Theory. London and Philadelphia: Jessica Kingsley (trad. it.: Prendere il gruppo sul serio. Milano: Raffaello Cortina, 2002).
  6. Dallaire R. (2003). Shake Hands with the Devil: The Failure of Humanity in Rwanda. New York: Random House.
  7. Di Maria F. e Lo Verso G. (1995). La psicodinamica dei gruppi. Teorie e tecniche. Milano: Raffaello Cortina.
  8. Fanon F. (1952). Peau noire, masques blancs. Paris: Seuil (trad. it.: Pelle nera maschere bianche. Milano: Marco Tropea, 1996).
  9. Fanon F. (1961). Les Damnés de la terre. Paris: François Maspero (trad. it.: I dannati della terra. Torino: Einaudi, 2000).
  10. Fasolo F. (2005). Psichiatria senza rete. Padova: Cleup.
  11. Fasolo F., Ambrosiano I. e Cordioli A. (2005). Sviluppi della soggettualità nelle reti sociali.
  12. Psicoterapie di gruppo e Carte di rete in psichiatria di comunità. Padova: Cleup.
  13. Frances A. (2017). Twilight of American Sanity: A Psychiatrist Analyzes the Age of Trump. New York: William Morrow.
  14. Friedman R. (2019). Dreamtelling, Relations, and Large Groups: New Developments in Group Analysis. Abingdon Oxon and New York: Routledge.
  15. Friedman R. & Doron Y., a cura di (2017). Group Analysis in the Land of Milk and Honey. London: Karnac.
  16. Hopper E. (2003). Traumatic Experience in the Unconscious Life of Groups. London and Philadelphia: Jessica Kingsley.
  17. Hopper E. (2011). The Social Unconscious in Persons, Groups and Societies. Vol. 1: Mainly Theory. London: Karnac.
  18. Hopper E. (2016). The Social Unconscious in Persons, Groups and Societies. Vol. 2: Mainly Foundation Matrices. London: Karnac.
  19. Hopper E. (2017). The Social Unconscious in Persons, Groups, and Societies. Vol. 3: The Foundation Matrix Extended and Re-configured. London: Karnac.
  20. Maratos J. (2018). Foundations of Group Analysis for the Twenty-first Century. London: Karnac.
  21. Marmot M. & Wilkinson R. (2005). Social Determinants of Health. (2nd ed.). Oxford: Oxford University Press.
  22. Nathan T. (1986). La folie des autres. Traité d’ethnopsychiatrie clinique. Paris: Dunod (trad. it.: La follia degli altri. Saggi di etnopsichiatria. Firenze: Ponte alle Grazie).
  23. Nathan T. (1993). ...fier de n’avoir ni pays, ni amis, quelle sottise c’était. Principes d’ethnopsychanalyse. Grenoble: La pensée sauvage (trad. it.: Princìpi di etnopsicoanalisi. Torino: Bollati Boringhieri).
  24. Neri C. (1995). Gruppo. Roma: Borla.
  25. Papadopoulos R.K., a cura di (2002). Therapeutic Care for Refugees. No Place Like Home. London: Karnac, Tavistock Clinic Series (trad. it.: L’assistenza terapeutica ai rifugiati. Nessun luogo è come casa propria. Roma: Magi, 2006).
  26. Parents Circle Families Forum. Testo disponibile al sito: https://www.theparentscircle.org/en/pcff-home-page-en/ consultato il 29.3. 2020.
  27. Pasolini P.P. (1975). Scritti corsari. Milano: Garzanti.
  28. Patel V., Minas H., Cohen A. & Prince M.J., a cura di (2013). Global Mental Health: Principles and Practice. Oxford: Oxford University Press.
  29. Sayad A. (1999). La double absence. Des illusions de l’émigré aux souffrances de l’immigré. Paris: Seuil (trad. it.: La doppia assenza. Dalle illusioni dell’emigrato alle sofferenze dell’immigrato. Milano: Raffaello Cortina, 2002).
  30. Scott J. & Marshall G. (2014). A Dictionary of Sociology. (4th ed.) Oxford: Oxford University Press.
  31. Servizio Centrale Sprar, Anci, Ministero dell’Interno (2018). “Manuale operativo per l’attivazione e la gestione di servizi di accoglienza integrata in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria. Con versione aggiornata dell’approfondimento: La protezione internazionale delle persone vittime della tratta o potenziali tali”. Testo disponibile al sito: https://www.sprar.it/wp-content/uploads/2018/08/SPRAR-Manuale-Operativo-2018-08.pdf consultato il 29.3.2020.
  32. Siproimi Ministero dell’Interno, Cittalia fondazione Anci (2018). “Rapporto annuale SPRAR/SIPROIMI 2018”. Testo disponibile al sito: https://www.sprar.it/pubblicazioni/atlante-sprar-siproimi-2018, consultato il 29.3.2020.
  33. Sironi F. (2007). Psychopathologie des violences collectives. Essai de psychologie géopolitique clinique. Paris: Odile Jacob (trad. it.: Violenze collettive. Saggio di psicologia geopolitica clinica. Milano: Feltrinelli, 2010).
  34. Smorti A. (1998). Il Sé come testo. Costruzione delle storie e sviluppo della persona. Firenze: Giunti.
  35. Taleb N.N. (2012). Antifragile. Things That Gain from Disorder. New York: Random House (trad. it.: Antifragile. Prosperare nel disordine. Milano: Il Saggiatore, 2013).
  36. Thaler R.H. & Sunstein C.R. (2009). Nudge. Improving Decisions About Health, Wealth, and Happiness. New York: Penguin (trad. it.: Nudge. La spinta gentile. La nuova strategia per migliorare le nostre decisioni su denaro, salute, felicità. Milano: Feltrinelli, 2014).
  37. Viñar Maren e Viñar Marcelo (1993). Fracturas de memoria. Crónicas para una memoria por venir. Montevideo: Trince.
  38. Volkan V.D. (2006). Killing in the Name of Identity: A Study of Bloody Conflicts. Durham: Pitchstone.
  39. Volkan V.D. (2013). Enemies on the Couch: A Psychopolitical Journey Through War and Peace. Durham: Pitchstone.
  40. Volkan V.D. (2014). Psychoanalysis, International Relations, and Diplomacy. A Sourcebook on Large-Group Psychology. London: Karnac.
  41. Watters E. (2010). Crazy Like Us. The Globalization of the American Psyche. New York: Free Press.
  42. Woods A. (2013). The Voice-hearer. Journal of Mental Health, 22, 3: 263-270. DOI: 10.3109/09638237.2013.799267
  43. World Health Organization (2018). “Mental Health Promotion and Mental Health Care in Refugees and Migrants Technical Guidance”. Testo disponibile al sito: http://www.euro.who.int/en/publications/abstracts/mental-health-promotionand- mental-health-care-in-refugees-and-migrants-2018 consultato il 29.3.2020.

Nicola Policicchio, Gruppi e migrazioni in "GRUPPI" 1/2020, pp 134-151, DOI: 10.3280/gruoa1-2020oa10489