Clicca qui per scaricare

Aris Accornero: un intellettuale operaio nella sociologia del lavoro
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Bianca Beccalli 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 158  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 7-20 Dimensione file:  210 KB
DOI:  10.3280/SL2020-158001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


A due anni dalla morte di Aris Accornero il saggio si propone di mettere in risalto gli aspetti principali della sua figura di sociologo e intellettuale attraverso il confronto con Alain Touraine e Ruth Milkman. Le somiglianze più evidenti sono tre. (1) Una forte partecipazione politica alle lotte di emancipazione e di progresso economico e civile dei lavoratori e dei ceti più deboli, lotte in cui il lavoro è l’aspetto centrale. (2) Una presenza di rilievo anche al di fuori del campo professionale e accademico: Accornero, Touraine e Milkman sono intellettuali pubblici, che intervengono nel contesto politico del loro paese e a livello internazionale. (3) E tutti e tre riflettono sulla vicenda storica a loro coeva, lo sviluppo del fordismo dopo la Seconda guerra mondiale e la sua crisi dopo gli anni ’70 del secolo scorso. Partendo dalla somiglianza di questi atteggiamenti profondi nelle loro opere e nella loro attività il saggio intende cogliere le differenze e la specificità dei loro contributi, e in particolare di quello di Accornero, agli studi sul lavoro, sulla classe operaia, sul sindacato.


Keywords: Accornero, Milkman, Touraine, sindacato, anni ’70, postfordismo, rappresentanza

  1. Kanter R.M. (1997). Some Effects of Proportions on Group Life: Skewed Sex Ratios and Responses to Token Women. American Journal of Sociology, 82, 5: 965-990., DOI: 10.1086/22642
  2. Accornero A. (1973). Gli anni ’50 in fabbrica. Bari: De Donato.
  3. Accornero A. (1992). La parabola del sindacato. Bologna: Il Mulino.
  4. Accornero A. (1997). Era il secolo del lavoro. Bologna: Il Mulino.
  5. Accornero A. (2001). Dal fordismo al post-fordismo: il lavoro e i lavori. Quaderni di Rassegna Sindacale. Lavori, 1: 24-32.
  6. Accornero A. (2009). Lavoro e classe: la grande inchiesta della Fiom. Lavoro e diritto, 23, 3: 337-350.
  7. Accornero A., Carmignani F., Magna N. (1985). I tre ‘tipi’ di operai FIAT. Politica ed economia, XVI, 5: 33-47.
  8. Accornero A., Della Ratta-Rinaldi F., Fontana R., Pirro F. (1996). Donne in lavori da uomini. Il caso delle lavoratrici A.M.A.. Roma: Edizioni Seam.
  9. Accornero A., Rieser V. (1981). Il mestiere dell’avanguardia. Bari: De Donato.
  10. Aron R. (1972). Le tappe del pensiero sociologico. Milano: Mondadori.
  11. Balbo L., Massironi G., Chiaretti G. (1975). L’inferma scienza. Tre saggi sull'istituzionalizzazione della sociologia in Italia. Bologna: Il Mulino.
  12. Bauman Z. (2000). Liquid modernity. Cambridge: Polity Books.
  13. Beccalli B. (1972). The Rebirth of Trade Unions in Italy. In: Woolf S.J., editor, The Rebirth of Italy 1943-50. London: Longmans.
  14. Beccalli B. (1984). Italy. In: Cook A.H., Daniels A.K., Lorvin V.R., editors (1984). Women and trade unions in eleven industrialized countries. Philadelphia: Temple University Press.
  15. Beccalli B. (1988). Il Movimento ‘breve’: sociologia e militanza politica prima e dopo il ’68. In: Siebert R., a cura di, Il piacere della sociologia. Soveria Mannelli: Rubbettino.
  16. Beccalli B., Bacio M. (2007). Donne e Sindacati, una relazione in crisi? Storia e sviluppi in Italia. Quaderni di Rassegna Sindacale. Lavori, 2: 171-188.
  17. Beccalli B., Meardi G. (2003). From unintended to undecided feminism?: Italian labour’s changing and singular ambiguities. In: Colgan F., Ledwith S., editors, Gender, Diversity and Trade Unions: International Perspectives. New York: Routledge.
  18. Beccalli B., Meardi G., Bacio M. (2014). Varietà delle forme di rappresentanza di cittadini e lavoratori: verso un’analisi internazionale e comparata. Quaderni di Rassegna Sindacale. Lavori, 1: 11-25.
  19. Becchi A., Sangiovanni A. (2019). L’autunno caldo. Cinquant’anni dopo. Roma: Donzelli.
  20. Ceri P. (1988). Una sociologia militante. In: Touraine A., Il ritorno dell’attore sociale. Roma: Editori Riuniti: 9-23.
  21. Cook A.H., Daniels A.K., Lorvin V.R., editors (1984). Women and trade unions in eleven industrialized countries. Philadelphia: Temple University Press.
  22. D’Agostini F., a cura di (1978). Operaismo e centralità operaia. Roma: Editori Riuniti.
  23. Gallie D. (2019). Perspectives on the future in the sociology of work. Sociologia del lavoro, 153: 9-31., DOI: 10.3280/SL2019-15300
  24. Goldthorpe J.H., Lockwood D., Bechhofer F., Platt J. (1968). The Affluent Worker: Industrial Attitudes and Behaviour. Cambridge: Cambridge University Press.
  25. Kuhn T.S. (1962). The Structure of Scientific Revolutions. Chicago: University of Chicago Press.
  26. Lockwood D. (1964). Social Integration and System Integration. In: Zollschan G.K., Hirsch W., Martindale D., editors, Explorations in Social Change. London: Routledge.
  27. Mancuso S. (2020). La pianta del mondo. Bari: Laterza.
  28. Milkman R. (1987). Gender at work: The dynamics of job segregation by sex during World War II. Champaign: University of Illinois Press.
  29. Milkman R. (1997). Farewell to the Factory. Auto Workers in the Late Twentieth Century. Berkeley: University of California Press.
  30. Milkman R. (2006). L.A. Story. Immigrant Workers and the Future of the U.S. Labor Movement. New York: Russell Sage Foundation.
  31. Milkman R. (2014). Introduction: Toward a New Labor Movement? Organizing New York City’s Precariat. In: Milkman R., Ott E., editors (2014). New Labor in New York: Precarious Workers and the Future of the Labor Movement. Ithaca (NY): Cornell University Press: 1-22.
  32. Milkman R. (2016a). On Gender, Labor and Inequality. Champaign: University of Illinois Press.
  33. Milkman R. (2016b). Class Inequalities Among Women. Sociologia del lavoro, 144: 30-36., DOI: 10.3280/SL2016-14400
  34. Milkman R., Ott E., editors (2014). New Labor in New York: Precarious Workers and the Future of the Labor Movement. Ithaca (NY): Cornell University Press.
  35. Panzieri R. (1961). Sull’uso capitalistico delle macchine nel neocapitalismo. Quaderni rossi, 1: 53-72.
  36. Piore M.J., Sabel C.E. (1984). The Second Industrial Divide. New York: Basic Books.
  37. Pizzorno A. (1960). Comunità e razionalizzazione. Torino: Einaudi.
  38. Pizzorno A. (1988). Tra accademia e movimento. In: Siebert R., a cura di, Il piacere della sociologia. Soveria Mannelli: Rubbettino.
  39. Pugliese E., a cura di (2008). L’inchiesta sociale in Italia. Roma: Carocci.
  40. Rossi P. (1958). Max Weber, Il metodo delle scienze storico-sociali. Torino: Einaudi.
  41. Salvati M. (1985). Diversità e mutamento: osservazioni inconcludenti sul modello degli economisti. Economia politica, 2: 249-292.
  42. Salvati M. (1993). Economia e sociologia: un rapporto difficile. Stato e mercato, 38: 197-241.
  43. Touraine A. (1955). L’évolution du travail ouvrier aux usines Renault. Paris: CNRS.
  44. Touraine A. (1966). La conscience ouvriére. Paris: Seuil.
  45. Touraine A. (1968). Le mouvement de mai ou le communisme utopique. Paris: Seuil.
  46. Touraine A. (2006). Le monde des femmes. Paris, Fayard.
  47. Touraine A. (2018). Défense de la modernité. Paris: Seuil.
  48. Touraine A., Wieviorka M., Dubet F. (1984). Le mouvement ouvrier. Paris: Fayard.

Bianca Beccalli, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 158/2020, pp. 7-20, DOI:10.3280/SL2020-158001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche