Clicca qui per scaricare

Qualità del lavoro nell’industria digitalizzata: risultati di una ricerca empirica
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Dario Fontana, Giovanni Solinas 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 158  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 74-95 Dimensione file:  275 KB
DOI:  10.3280/SL2020-158004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo saggio si discutono i risultati di una ricerca sulle condizioni di lavoro in imprese "digitalizzate". Sono stati intervistati oltre mille lavoratori occupati in imprese manifatturiere e nel settore bancario nella provincia di Modena. L’indagine ha riguardato le diverse dimensioni della qualità del lavoro privilegiando il confronto tra i lavoratori "digitalizzati" e "classici". Lo sfondo teorico dello studio è, in larga parte, quello originariamente proposto da Gallino. Per le imprese prese a riferimento, le trasformazioni in atto determinano una forte intensificazione dei carichi di lavoro e una standardizzazione di procedure e compiti. Questo fenomeno coinvolge una larga maggioranza dei lavoratori. L’assetto digitale ha lasciato invariati (se non peggiorati) i gradi di autonomia e di controllo senza rafforzare i meccanismi partecipativi e di condivisione dei destini e della mission aziendale. Per tutte le dimensioni emergono segni marcati di discriminazione di genere.


Keywords: Intensificazione, qualità del lavoro, digitalizzazione, discriminazione di genere

  1. Gaddi M., Garbellini N., Garibaldo F. (2018). Industry 4.0 and its consequences for work and labour. Roma: Fondazione Claudio Sabattini.
  2. Gallino L. (1985). Informatica e qualità del lavoro. Torino: Einaudi.
  3. Harrison B. (1999). Agile e snella. Come cambia l’impresa nella era della flessibilità. Roma: Edizioni Lavoro.
  4. Head S. (2014). Mindless: Why smarter machines are making dumber humans. Basic Books.
  5. Kagermann, H., Wahlster, W., Helbig, J., a cura di (2013). Recommendations for Implementing the Strategic Initiative Industrie 4.0. Frankfurt: Acatec.
  6. Karasek R., Theorell T. (1990). Healthy work: stress, productivity and the reconstruction of working life. Basic books, New York.
  7. Landes D.S. (1978). Prometeo liberato, Trasformazioni tecnologiche e sviluppo industriale nell’Europa occidentale dal 1750 ai giorni nostri. Torino: Einaudi.
  8. Magone A., Mazali T. (2018). Il lavoro che serve. Persone nell’industria 4.0. Milano: Guerini e associati.
  9. Masino G. (2005). Le imprese oltre il fordismo. Retorica, illusioni, realtà. Roma: Carocci.
  10. Noble D.F. (1984). Forces of Production. A Social History of Industrial Automation. New York: Knopf.
  11. Pugliese E., a cura di (2008). L’inchiesta sociale in Italia. Roma: Carocci.
  12. Punnett L. (2014), Musculoskeletal disorders and occupational exposures: How should we judge the evidence concerning the causal association? Scandinavian Journal of Social Medicine, n. 42, suppl. n. 13, 49., DOI: 10.1177/140349481351732
  13. Quintarelli S. (2019). Capitalismo immateriale. Le tecnologie digitali e il nuovo conflitto sociale. Torino: Bollati-Boringhieri.
  14. Rosenberg N. (1976). Perspectives on Technologies. Cambridge: Cambridge University Press.
  15. Salento A. (2017). Industria 4.0, imprese, lavoro. Problemi interpretativi e prospettive, RGL, 2, 175-194.
  16. Womack J.P., Jones D.T., Roos D. (1991). La macchina che ha cambiato il mondo. Milano: Rizzoli.
  17. Alessi C., Barbera M., Guaglianone L. (2019). Impresa, lavoro e non lavoro nella economia digitale. Bari: Cacucci.
  18. Bentivogli M., Pirone D. (2019). Fabbrica futuro. Milano: Egea.
  19. Berta G. (2014). Produzione intelligente. Un viaggio nelle nuove fabbriche. Torino: Einaudi.
  20. Braverman H. (1978). Lavoro e capitale monopolistico – La degradazione del lavoro nel XX secolo. Torino: Einaudi.
  21. Butera F. (2018). Industria 4.0 come progettazione partecipata di sistemi socio-tecnici in rete, in Cipriani et al., a cura di (2018).
  22. Cipriani A., Gramolati A., Mari, G. a cura di (2018). Il lavoro 4.0: la Quarta Rivoluzione industriale e le trasformazioni delle attività lavorative. Firenze: Firenze University Press., DOI: 10.36253/978-88-6453-649-
  23. Cipriani A., Ponzellini A.M., a cura di (2019). Colletti bianchi: Una ricerca nell’industria e la discussione dei suoi risultati. Firenze: Firenze University Press.
  24. Cominu S. (2018). Tutti knowledge worker? Ricchezza e impoverimento dei lavori. Sociologia del lavoro. 151, 174-189., DOI: 10.3280/SL2018-15101
  25. DGB-Index Gute Arbeit (2016). Der Report 2016. Berlin: Berlin Institut DGB.
  26. Eurofound (2017). Ewcs Integrated Data File. 1991-2015. Eurofound.
  27. Fontana D., Paba, S., Solinas G, (2020). Working conditions and quality of work in the digitized factory. In: Marcuzzo M.C, Palumbo A. e Villa P., a cura di, Economic Policy, Crisis and Innovation: Beyond Austerity in Europe. London: Routledge: 219-232.

Dario Fontana, Giovanni Solinas, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 158/2020, pp. 74-95, DOI:10.3280/SL2020-158004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche