Clicca qui per scaricare

Essere adolescenti in Indonesia
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Debora Comini 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 75-82 Dimensione file:  83 KB
DOI:  10.3280/MG2020-003008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


A partire dall’adolescenza, norme culturali e sociali basate sul genere cominciano a generare differenze sostanziali nella vita delle ragazze e dei ragazzi indonesiani. Le adolescenti appaiono in generale avvantaggiate dal punto di vista nutrizionale ed educativo. Appaiono però svantaggiate nella sfera più intima, inlcuso nel livello di conoscenza di temi di salute sessuale e riproduttiva e violenza sessuale. L’Indonesia è il paese del sud-est asiatico con il più alto numero di matrimoni infantili nonostante la legge stabilisca un’età minima di 19 anni per il matrimonio, aggirata con la pratica della dispensa o di cerimonie tradizionali. Ogni nove donne indonesiane fra i 20 ed i 24 anni, una si è sposata prima dei 18. Il governo indonesiano, in collaborazione con l’Unicef, si è impegnato a eradicare il matrimonio infantile. Durante l’adolescenza il sistema scolastico, le famiglie, i mezzi di comunicazione, i servizi sociali, devono impegnarsi in particolar modo perché l’uguaglianza di diritti ed opportunità abbia basi solide.


Keywords: Indonesia adolescenza, Indonesia genere, Indonesia matrimonio infantile.

Debora Comini, in "MINORIGIUSTIZIA" 3/2020, pp. 75-82, DOI:10.3280/MG2020-003008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche