Clicca qui per scaricare

Violenza di genere e violenza assistita: la prospettiva di genere nell’uso degli strumenti civilistici di tutela e prevenzione
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Arianna Enrichens 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 115-124 Dimensione file:  96 KB
DOI:  10.3280/MG2020-003012
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo articolo ci si propone di tracciare un quadro, secondo un approccio di genere, degli strumenti di tutela civilistica che il nostro ordinamento offre alle donne, ai loro figli e alle loro figlie, offesi dalla violenza maschile. Si analizzeranno pertanto anzitutto le caratteristiche specifiche delle dinamiche violente delle relazioni familiari, differenziandole da quelle tout court conflittuali e dando valore all’autodeterminazione della donna nei percorsi di affrancamento. Si evidenzierà, quindi, l’importanza di riconoscere nella pratica giudiziaria civile inerente la separazione, il divorzio e l’affidamento della prole minorenne la rilevanza della violenza assistita ai fini delle decisioni a tutela della prole, stigmatizzando gli stereotipi purtroppo ancora esistenti.


Keywords: Violenza assistita, genere, prole minore.

Arianna Enrichens, in "MINORIGIUSTIZIA" 3/2020, pp. 115-124, DOI:10.3280/MG2020-003012

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche