Con il Regtech banche più efficienti e compliance più efficace
Titolo Rivista: CORPORATE GOVERNANCE AND RESEARCH & DEVELOPMENT STUDIES 
Autori/Curatori: Mario Anaclerio, Gian Paolo Bazzani, Angelo Miglietta 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  29 P. 111-139 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/cgrds2-2020oa10442
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

Il presente lavoro si concentra sull’analisi dei benefici che possono derivare dall’implementazione di soluzioni Regtech nell’ambito del sistema bancario, nella convinzione che la dote che lo sviluppo tecnologico mette oggi a disposizione degli intermediari finanziari costituisce al tempo stesso una sfida per la sopravvivenza e una opportunità di sviluppo del proprio modello di business.Nell’affrontare la tematica, da un lato si pone l’accento sul fatto che con il Regtech, la tecnologia a supporto della compliance, le banche possono adempiere in modo più efficace a obblighi normativi e regolamentari complessi e in continua evoluzione. Dall’altro ci si spinge a sostenere, con un approccio innovativo al tema, che il supporto tecnologico del Regtech contribuisce a rifocalizzare il ruolo delle funzioni aziendali di controllo e a migliorare il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi. Da ciò ne discende la possibilità di rafforzare le basi di un modello di business che è sostenibile in quanto in grado di generare valore nel tempo, garantendo un’adeguata remunerazione di tutti gli stakeholders.Su questi ultimi concetti il presente lavoro fornisce stimolo per ulteriori riflessioni e per una maggiore consapevolezza anche da parte degli operatori.


Keywords: regtech; fintech; compliance; gestione dei rischi; creazione di valore; sostenibilità; technology

Mario Anaclerio, Gian Paolo Bazzani, Angelo Miglietta, in "CORPORATE GOVERNANCE AND RESEARCH & DEVELOPMENT STUDIES" 2/2020, pp. 111-139, DOI:10.3280/cgrds2-2020oa10442

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche