Clicca qui per scaricare

Fare casa nella città interstiziale, tra dinamiche attrattive e forze espulsive. Condizioni abitative e strategie della vita quotidiana di richiedenti asilo e rifugiati senza dimora a Trento
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA URBANA E RURALE 
Autori/Curatori: Giulia Storato, Giuliana Sanò, Francesco Della Puppa 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 124 Il filo rosso dello Spatial Turn Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 138-155 Dimensione file:  233 KB
DOI:  10.3280/SUR2021-124008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente contributo, frutto di una ricerca etnografica condotta nella Provincia Autonoma di Trento, indaga le condizioni di vita di rifugiati e richiedenti asilo al di fuori del sistema di accoglienza. In particolare, approfondisce gli effetti prodotti dagli insediamenti informali in cui essi dimorano e dalle condizioni materiali che li caratterizzano sulla vita quotidiana di questi immigrati, nonché le forme di riappropriazione di tali spazi che gli stessi immigrati esercitano.


Keywords: Rifugiati e richiedenti asilo, home-making, senza tetto, insediamenti informali, sistema di accoglienza, Trento.

  1. Agier M. (2018). La giungla di Calais. I migranti, la frontiera e il campo. Verona: Ombre Corte.
  2. Alessi L. (2017). Il rapporto tra architettura e natura nel progetto urbano: gli ecoquartieri. In Ippolito A.M. (a cura di). Nature urbane per la città futura: fenomenologie, interpretazioni, strumenti e metodi. Milano: FrancoAngeli.
  3. Ambrosini M. (a cura di). (2012). Governare città plurali. Politiche locali di integrazione per gli immigrati in Europa. Milano: FrancoAngeli.
  4. Ascari P. (2019). Corpi e recinti. Estetica ed economia politica del decoro. Verona: Ombre Corte.
  5. Avallone G. (a cura di). (2018). Il sistema di accoglienza in Italia. Esperienze, resistenze, segregazione. Napoli-Salerno: Orthotes.
  6. Barnao C. (2004). Network di strada. Percorsi e strategie di sopravvivenza di un gruppo di senza dimora a Trento. Polis, XVIII: 413-442., DOI: 10.1424/1893
  7. Basso P. (a cura di) (2010). Razzismo di stato. Stati Uniti, Europa, Italia. Milano: FrancoAngeli.
  8. Benedikt S. (2019). Along the Brenner Route. The Emerging of Informal Refugee Camps in Europe. Bolzano: a Case Study Research. Bolzano: Antenne Migranti and Fondazione Alexander Langer Stiftung.
  9. Bergamaschi M., Piro V. (2018). Processi di territorializzazione e flussi migratori. Pensare le migrazioni in prospettiva territoriale. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 7-18., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  10. Boccagni P. (2017a). Fare casa in migrazione. Una chiave di lettura dei processi di integrazione e di riproduzione sociale quotidiana in contesti multietnici. Tracce Urbane. Italian Journal of Urban Studies, 1: 60-68., DOI: 10.13133/2532-6562_1.
  11. Boccagni P. (2017b). Migration and the Search for Home: Mapping Domestic Space in Migrants’ Everyday Lives. London: Palgrave.
  12. Boccagni P., Brighenti A. (2017). Immigrants and home in the making: thresholds of domesticity, commonality and publicness. Journal of housing and the built environment, 32: 1-11.
  13. Bontempelli S. (2018). Un rifugio precario. Breve storia del diritto di asilo in Europa. Arezzo: Helicon.
  14. Bukowski W. (2019). La buona educazione degli oppressi. Piccola storia del decoro. Roma: Edizioni Alegre.
  15. Della Puppa F., Gargiulo E., Semprebon M. (2020). Per una critica delle politiche migratorie italiane: fare ricerca, prendere posizione. In Martoriano N., Prearo M. (a cura di). Politiche della vulnerabilità. Contesti di accoglienza e migranti LGBT. Pisa: ETS, pp. 183-200.
  16. Fontanari E. (2019). Lives in Transit. An Ethnographic Study of Refugees’ Subjectivities across European Border. New York-London: Routledge.
  17. Fravega E. (2018). L’abitare migrante. Aspetti teorici e prospettive di ricerca. Mondi Migranti, 1: 199-223., DOI: 10.3280/MM2018-00101
  18. Gargiulo E. (2018). Una filosofia della sicurezza e dell’ordine. Il governo dell’immigrazione secondo Marco Minniti. Meridiana, 91: 151-173., DOI: 10.23744/148
  19. Gilroy P. (1993). The Black Atlantic. London: Verso.
  20. Lo Cascio M., Piro V. (2018). Ghetti e campi. La produzione istituzionale di marginalità abitativa nelle campagne siciliane. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 77-97., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  21. Petrillo A. (2018). La crisi dell’abitare migrante in Italia. Una prospettiva storica. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 19-37., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  22. Porcellana V. (2011). Sei mai stato in dormitorio? Analisi antropologica degli spazi dell’accoglienza notturna a Torino. Roma: Aracne.
  23. Sayad A. (1999). La double absence. Des illusions de l’émigré aux souffrances de l’immigré. Paris: Seuil.
  24. Sbriccoli T. (2017). Discipline al lavoro. Sull’ambiguità del ruolo dell’antropologo nell’accoglienza italiana. Antropologia Pubblica, 1: 149-168.
  25. Scandurra G. (2014). Antropologia e marginalità urbane. Il caso di un dormitorio pubblico a Bologna. DADA, 2: 293-322.
  26. Stege U. (2018). I miseri vent’anni di attuazione del sistema Dublino in Europa… e ora. In Molfetta M.C., Marchetti C. (a cura di) Il diritto d’asilo. Report 2018. Accogliere, proteggere, promuovere, integrare. Roma: Fondazione Migrantes: Roma.
  27. Tosi Cambini S. (2004). Gente di sentimento. Per un’antropologia delle persone che vivono in strada. Roma: CISU.
  28. Tosi A. (1993). Immigrati e senza casa. I problemi, i progetti, le politiche. Milano: FrancoAngeli.
  29. Wacquant L. (2002). Scrutinizing the Street: Poverty, Morality, and the Pitfalls of Urban Ethnography. American Journal of Sociology, 107: 1468-1532., DOI: 10.1086/34046



  1. Francesco Della Puppa, Giuliana Sanò, The prism of new mobilities. The mobility trajectories of refugees and asylum seekers outside the Italian reception system in Journal of Modern Italian Studies /2021 pp. 503, DOI: 10.1080/1354571X.2021.1943211

Giulia Storato, Giuliana Sanò, Francesco Della Puppa, in "SOCIOLOGIA URBANA E RURALE" 124/2021, pp. 138-155, DOI:10.3280/SUR2021-124008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche