Clicca qui per scaricare

L’estraneo dentro: il lapsus come segnale del Sé emergente
Titolo Rivista: INTERAZIONI 
Autori/Curatori: Cristina Bonucci 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 87-99 Dimensione file:  206 KB
DOI:  10.3280/INT2021-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Alla luce delle teorie contemporanee sullo sviluppo del Sé e degli studi sulla ricerca sul bambino, l’autore propone una reinterpretazione del fenomeno lapsus. Il fenomeno lapsus è stato concepito da Freud come un disturbo dovuto all’emergere di contenuti psichici che sono stati repressi perché inaccettabili a livello di coscienza. L’attuale interpretazione concepisce il lapsus come un segnale di espressione del Sé nascente intenzionalmente orientato. Queste idee saranno prese in considerazione attraverso la lente di un caso clinico che evidenzi e spieghi questo fenomeno.


Keywords: Lapsus, Sé, autonomia, separazione, intersoggettività.

  1. Stolorow R.D., Atwood G.E., Brandchaft B. (1996). La prospettiva intersoggettiva. Roma: Borla.
  2. Ammaniti M., Gallese V. (2014). La nascita dell’Intersoggettività. Lo sviluppo del Sé tra psicodinamica e neurobiologia. Milano: Raffaello Cortina.
  3. Atwood G.E. (1994). L’impegno di esistere nella vita e nel pensiero di Jean-Paul Sartre. In Storlow R.D., Atwood G.E., Brandchaft B., La prospettiva intersoggettiva. Roma: Borla.
  4. Benjamin J. (2019). Il riconoscimento reciproco. L’intersoggettività e il Terzo. Milano: Raffaello Cortina.
  5. Brandchaft B. (1996). Liberare lo spirito dalla sua cella. In Stolorow R.D., Atwood G.E., Brandchaft B., La prospettiva intersoggettiva. Roma: Borla.
  6. Brandchaft B., Doctors S., Sorter D. (2010). Toward an Emancipatory Psychoanalysis: Brandchaft’s Intersubjective Vision. New York: Routledge.
  7. Cera G. (2008). Il familiare e l’estraneo. Bari: Edizioni di pagina.
  8. Freud S. (1895). Progetto di una psicologia. OSF, vol. 2. Torino: Bollati Boringhieri
  9. Freud S. (1903). Il metodo psicoanalitico freudiano. OSF, vol. 4. Torino: Bollati Boringhieri.
  10. Freud S. (1899). L’interpretazione dei sogni. OSF, vol. 3. Torino: Bollati Boringhieri.
  11. Freud S. (1901). Psicopatologia della vita quotidiana. OSF, vol. 4. Torino: Bollati Boringhieri.
  12. Freud S. (1905). Il motto di spirito. OSF, vol. 5. Torino: Bollati Boringhieri.
  13. Freud S. (1909). Cinque conferenze sulla psicoanalisi. Terza conferenza. OSF, vol. 6. Torino: Bollati Boringhieri.
  14. Freud S. (1913). L’interesse per la psicoanalisi. OSF, vol. 7. Torino: Bollati Boringhieri.
  15. Freud S. (1915-1917). Introduzione alla psicoanalisi. OSF, vol. 8. Torino: Bollati Boringhieri.
  16. Kohut H. (1982). La ricerca del Sé. Torino: Bollati Boringhieri.
  17. Kohut H. (1984). How Does Analysis Cure? Chicago: The Univeristy Press [trad. it. La cura psicoanalitica. Torino: Bollati Boringhieri, 1986).
  18. Paparo F. (a cura di) (1989). Le due analisi del signor Z. Roma: Astrolabio.
  19. Ringstrom P.A. (2019). L’inconscio relazionale nella psicoterapia di coppia: sviluppo, organizzazione, influenza e propensione alla trasformazione drammatica. Interazioni, 2: 81-102., DOI: 10.3280/INT2019-002006
  20. Sartre J.P. (1943). L’essere e il nulla. Milano: Il Saggiatore, 2014.
  21. Stern D. (1985). Il mondo interpersonale del bambino. Torino: Boringhieri, 1987.
  22. Timpanaro S. (1974). Il lapsus freudiano: Psicoanalisi e critica testuale. Torino: Bollati Boringhieri, 2002.
  23. Timpanaro S., Orlando F. (1971-1977). Carteggio su Freud. Pisa: Scuola Normale Superiore, 2001.

Cristina Bonucci, in "INTERAZIONI" 1/2021, pp. 87-99, DOI:10.3280/INT2021-001007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche