Clicca qui per scaricare

La stagione di Moda Polska nella Polonia socialista: aspetti interni e internazionali
Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO 
Autori/Curatori: Cesare La Mantia 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 2-3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 343-360 Dimensione file:  314 KB
DOI:  10.3280/MON2020-002017
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Nel secondo dopoguerra il settore della moda fu tra i protagonisti della rinascita della Polonia. Le sarte polacche crearono da tendaggi e vecchi vestiti abiti per vestire nella maniera più elegante la popolazione, soprattutto femminile. Durante la stagione di Moda Polska e di figure di spicco quali Jadwiga Grabowska o Barbara Hoff, la moda polacca si pose in contrasto con quella sovietica e stabilì rapporti a livello internazionale, anche con le case di moda francesi. La moda polacca divenne un forte fattore identitario nella delicata fase in cui Mosca cercava di sostituire le precedenti e radicate identità nazionali degli Stati sotto la sua influenza con nuovi modelli culturali e politici. Il fascino della moda polacca e delle sue creatrici contribuì a rafforzare all’estero l’immagine di una Polonia insofferente verso il comunismo e a mantenere un ulteriore canale di comunicazione con l’Occidente oltre a quello già presente grazie ai rapporti con la Santa Sede.


Keywords: Repubblica popolare di Polonia, Moda Polska, Jadwiga Grabowska, Barbara Hoff, moda sovietica, identità nazionale polacca



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Cesare La Mantia, in "MONDO CONTEMPORANEO" 2-3/2020, pp. 343-360, DOI:10.3280/MON2020-002017

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche