L’adozione internazionale nel dipanarsi della pandemia: prassi e strategie attuate

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Anna Guerrieri, Laura Laera
Anno di pubblicazione: 2020 Fascicolo: 4 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 161-171 Dimensione file: 99 KB
DOI: 10.3280/MG2020-004016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’adozione internazionale è un delicato strumento di tutela dell’infanzia e si basa sull’intermediazione continua tra paesi e sulla possibilità di varcare facilmente le frontiere. Tutto questo durante il primo lockdown e, in maniera differente, anche successivamente, è stato messo alla prova in maniera inusitata. L’intento di questo lavoro è quello di descrivere sinteticamente quanto messo in atto dalla Commissione Adozioni Internazionali durante il periodo del primo lockdown fino metà settembre 2020, al fine di enucleare prassi di lavoro utili al di là dell’evento pandemico che per altro, ancora determina un completo cambiamento di scenario rispetto a ciò che accadeva precedentemente.

Anna Guerrieri, Laura Laera, L’adozione internazionale nel dipanarsi della pandemia: prassi e strategie attuate in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2020, pp 161-171, DOI: 10.3280/MG2020-004016