Transdiscipinarità e conoscenza dell’esperienza di noi stessi

Titolo Rivista: EDUCAZIONE SENTIMENTALE
Autori/Curatori: Ugo Morelli
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 35 Lingua: English
Numero pagine: 19 P. 53-71 Dimensione file: 269 KB
DOI: 10.3280/EDS2021-035004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La transdisciplinarità richiama necessariamente il conflitto della conoscenza, un conflitto di legame, un conflitto estetico, che pone continuamente di fronte alla necessità di elaborare l’ambiguità del conoscere, dipendente sistematicamente dalla continuità di un centro ipotetico e teorico e dalla fecondità del margine tra una disciplina e l’altra, spazio generativo di ibridazioni, di verifiche, di falsificazioni, ma soprattutto di possibilità di critica degli idoli, sempre pronti ad affermarsi e a proporre la loro potenza rassicurante e confermativa, trasformando la conoscenza in isolate credenze.

  1. Ammaniti M., Ferrari P.F. (2020). Il corpo non dimentica. L’io motorio e lo sviluppo della relazionalità. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  2. Ammaniti M., Gallese V. (2014). Nascita dell’intersoggettività. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  3. Bachelard G. (1995). La formazione dello spirito scientifico. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  4. Berlucchi G.H., Butchel A. (2009). Neuronal plasticity: historical roots and evolution of meaning. Experimental Brain Research, 192 (3) 2009.
  5. Berthoz A., Petit J.L. (2006). Phénomenologie et physiologie de l’action. Parìs: Odile Jacob.
  6. Borges J.L. (2015). Il giardino dei sentieri che si biforcano. In: Finzioni. Milano: Adelphi.
  7. Changeaux J.P., Damasio A., Singer W., eds. (2205). Neurobiology of Human Values. Berlin-New York: Springer.
  8. Clifford J. (1993). I frutti puri impazziscono. Torino: Bollati Boringhieri.
  9. Damasio A. (1995). L’errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Milano: Adelphi.
  10. Day J.J., Sweatt J.D. (2011). Epigenetic Mechanisms in Cognition. Neuron, 19-5-2011.
  11. Dostoevskij F. (1949). I fratelli Karamazov. Torino: Einaudi.
  12. Edelman G.M. (1993). Sulla materia della mente. Milano: Adelphi.
  13. Foucault M. (1998). Bisogna difendere la società. Milano: Feltrinelli.
  14. Gallese V. (2009). Mirror Neurons, Embodied Simulation, and the Neural Basis of Social Identification. The International Journal of Relational Perspective, Vol. 19, Issue 5, 2009. DOI: 10.1080/10481880903231910
  15. Gallese V. (2014). Bodily selves in relation: embodied simulation as second-person perspective on intersubjectivity. Philosophical Transactions of the Royal Society B, June.
  16. Gallese V. (2016). Neoteny and social cognitive: neuroscientific perspective on embodiment. In: C. Durt, Th. Fuks, Ch. Tewes, a cura di, Embodiment, enaction and culture: investigating constitution of shared world. Boston: MIT Press.
  17. Gallese V., Fadiga L., Fogassi L., Rizzolatti G. (1996). Mirror Neurons and the Simulation Theory on Mind. Brain, 119 (2), 1996.
  18. Goldberg A.D., Allis C.D., Bernstein E. (2007). Epigenetics. A Landscape takes Shape. Cell, 128(4), 23-2-2007.
  19. Gumbrecht H. (2003). Production of presence. What meaning cannot convey. Stanford: Stanford University Press.
  20. James W. (1976). Principi di Psicologia. Milano: Principato Editore.
  21. Johnson M. (2018). The Aesthetics of Meaning and Thougth. The bodily roots of philosophy, science, morality, and art. Chicago: University of Chicago Press.
  22. Kahneman D., Slovic S.P., Tversky A. (1974). Judgment Under Uncertainty: Heuristics and Biases. Cambridge: Cambridge University Press.
  23. Kandel E. (2007). Psichiatria, psicoanalisi e nuova biologia della mente. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  24. Kuhn Th. (1962). La struttura delle rivoluzioni scientifiche. Torino: Einaudi.
  25. Lema V.Z., a cura di (1993). Conversaciones con E. Pichon Riviére sobre el arte y la locura. In: Semantic Scholar.
  26. Ledoux J. (2020). Lunga storia di noi stessi. Come il cervello è diventato cosciente. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  27. Mandelbrot B.B. (2000). Gli oggetti frattali. Torino: Einaudi.
  28. Mateos-Aparico P., Rodriguez-Moreno A. (2019). The Study of Studying Brain Plasticity. Frontiers in Cellular Neuroscience, 13.
  29. Morabito C. (2020). Il motore della mente. Il movimento nella storia delle scienze cognitive. Roma-Bari: Laterza.
  30. Pagliarani L. (1993). Il coraggio di Venere. Milano: Raffaello Cortina Editore, 3a edizione.
  31. Panksepp J. (1982). Toward a general psychobiological theory of emotions. Behavioral and Brian Sciences, 5. DOI: 10.1017/S0140525X00012759
  32. Panksepp J. (1998). Affective Neuroscience. New York: Oxford University Press.
  33. Panksepp J., Davis K.L. (2011). The Brain Emotional Foundation of Human Personality and the Affective Neuroscience Personality Scales. Neuroscience and Biobehavioral Reviews, 35.
  34. Panksepp J., Davis K.L. (2020). I fondamenti emotivi della personalità. Un approccio neurobiologico ed evoluzionistico. Milano: Raffaello Cortina Editore..
  35. Pichon Rivière E. (1971). El proceso grupal. Del psicoanálisis a la psicologia social (1). Buenos Aires: Ediciones Nueva Visiòn.
  36. Ramachandran V.S. (2004). Che cosa sappiamo della mente. Milano: Mondadori.
  37. Ramachandran V.S. (2021). In mirror neurons and imitation learning as the driving force behind the great leap forward in human evolution. Edge, January 08.
  38. Ronchi R. (2017). Il canone minore. Verso una filosofia della natura. Milano: Feltrinelli.
  39. Ruberto A. (2009). La Geometria Frattale descrive la Natura. Alice & Bob, 15 novembre-dicembre 2009; MATEpristem, Università L. Bocconi, Milano.
  40. Stern D. (2011). Le forme vitali. Milano: Raffaello Cortina Editore.
  41. Testa I., Caruana F., a cura di (2020). Habits. Pragmatist Approaches from Cognitive Science, Neuroscience, and Social Theory. Cambridge: Cambridge University Press.
  42. Varela F.J. (1987). Scienza e tecnologia della cognizione. Firenze: Hopefulmonster.
  43. Waddington C.H. (1966). Principles of Development and Differentiation. New York: Macmillan Company.
  44. Weber C. (2015). La paura della conoscenza o angoscia epistemofilica. Educazione sentimentale, 23. DOI: 10.3280/EDS2015-023006
  45. Wilson E.O. (2012). La conquista sociale della Terra. Milano: Raffaello Cortina Editore

Ugo Morelli, Transdiscipinarità e conoscenza dell’esperienza di noi stessi in "EDUCAZIONE SENTIMENTALE" 35/2021, pp 53-71, DOI: 10.3280/EDS2021-035004