Clicca qui per scaricare

La disciplina delle macellazioni rituali nell’Europa del benessere animale: tre decisioni della Corte di giustizia
Titolo Rivista: AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI  
Autori/Curatori: Diamante Barbarossa 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  69 P. 31-69 Dimensione file:  131 KB
DOI:  10.3280/AIM2019-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


La sentenza della Corte di giustizia del 17 dicembre 2020 nella causa Centraal Israëlitisch Consistorie van België e a. ha stabilito che gli Stati membri possono imporre tecniche di stordimento reversibile in caso di macellazioni rituali, sostenendo che tale scelta realizzi un giusto bilanciamento tra benessere animale e libertà religiosa. Questa sentenza rappresenta la terza pronuncia in tre anni consecutivi in materia di macellazioni rituali, a riprova della complessità della questione. Il presente lavoro permette di ricostruire la disciplina dei mercati alimentari religiosi di carni halal e kosher, attraverso l’interpretazione delle principali disposizioni del reg. (CE) n. 1099/2009 in fatto di macellazioni rituali offerta dalle tre sentenze della Corte di giustizia, al fi ne di comprendere l’impatto di quest’ultime sulla disciplina. In seguito, si rifl etterà sulle maggiori problematiche che ancora oggi caratterizzano i mercati alimentari religiosi, soprattutto in fatto di informazioni, anche alla luce dell’auspicata etichettatura europea del benessere animale, promossa dalla Strategia From farm to fork a garanzia di scelte alimentari sostenibili.


Keywords: macellazione rituale, benessere animale, libertà religiosa, etichettatura della carne, etichettatura del benessere animale

Diamante Barbarossa, in "AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI " 1/2019, pp. 31-69, DOI:10.3280/AIM2019-001002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche