Clicca qui per scaricare

Employee voice, capitale umano e performance organizzativa: uno studio sulle imprese italiane
Titolo Rivista: STUDI ORGANIZZATIVI  
Autori/Curatori: Alessia Gritti, Francesco Fumagalli, Alessandra Lazazzara, Luca Carollo, Edoardo Della Torre 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 121-144 Dimensione file:  382 KB
DOI:  10.3280/SO2021-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questo studio contribuisce al dibattito sul coinvolgimento dei dipendenti nelle decisioni che riguardano il loro lavoro e l’organizzazione. In particolare, lo studio analizza la relazione tra i meccanismi di employee voice e i risultati aziendali, e come essa vari al modificarsi del livello di capitale umano impiegato dall’organizzazione. L’analisi dei dati relativi a 168 imprese italiane dell’indagine Cranet (2015) mostra che sia i meccanismi di employee voice, sia i livelli di capita-le umano hanno una relazione positiva e significativa con i risultati aziendali. Inol-tre, l’analisi mostra che le performance organizzative migliori si hanno nelle azien-de che combinano elevati livelli di employee voice con una forza lavoro caratte-rizzata da alto capitale umano. Lo studio supporta quindi l’esistenza di una rela-zione di complementarità tra il coinvolgimento dei dipendenti nelle decisioni aziendali e lo sviluppo di pratiche volte a incrementare il capitale umano. Questi risultati offrono importanti implicazioni teoriche e pratiche al dibattito sulla com-petitività delle organizzazioni moderne e suggeriscono alcune importanti direzioni di ricerca futura.


Keywords: Employee voice, Coinvolgimento, Partecipazione, Capitale umano, Performance, Italia.

Alessia Gritti, Francesco Fumagalli, Alessandra Lazazzara, Luca Carollo, Edoardo Della Torre, in "STUDI ORGANIZZATIVI " 2/2021, pp. 121-144, DOI:10.3280/SO2021-002005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche