La fenomenologia del contatto in una seduta

Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT
Autori/Curatori: Margherita Spagnuolo Lobb, Teresa Borino
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 15 P. 53-67 Dimensione file: 193 KB
DOI: 10.3280/GEST2017-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo presenta la trascrizione di una seduta che ha avuto luogo durante un incontro di studio tra psicoterapeuti di approcci diversi. M. Spagnuolo Lobb conduce la seduta e la paziente è una psicoterapeuta partecipante all’incontro. La terapeuta propone delle note esplicative dei vari passaggi dell’interazione terapeutica, mentre, nella parte finale, T. Borino commenta l’intero incontro. In una prospettiva fenomenologica ed estetica, la seduta è stata incentrata sul concetto di un sé processuale che ha condotto la paziente da una conoscenza razionale di se stessa ad una consapevolezza incarnata e relazionale.

  1. Borino T. (2013). Il Training Autogeno in psicoterapia della Gestalt. Rilassamento, consapevolezza, vitalità. Quaderni di Gestalt, XXVI, 1: 109-123. DOI: 10.3280/GEST2013-00100
  2. Perls F.S., Hefferline R.F., Goodman P. (1997). Teoria e pratica della Terapia della Gestalt. Vitalità e accrescimento nella personalità umana. Roma: Astrolabio.
  3. Robine J.-M. (2003). Intentionality in Flesh and Blood: Toward a Psychopathology of Fore-Contacting. International Gestalt Journal, XXVI, 2: 85-110.
  4. Spagnuolo Lobb M. (2011). Il now-for-next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna. Milano: FrancoAngeli.
  5. Spagnuolo Lobb M. (2015). Il sé come contatto. Il contatto come sé. Un contributo all’esperienza dello sfondo secondo la teoria del sé della psicoterapia della Gestalt. Quaderni di Gestalt, XXVIII, 2: 25-56. DOI: 10.3280/GEST2015-00200
  6. Spagnuolo Lobb M. (2017). La conoscenza relazionale estetica del campo. Per uno sviluppo del concetto di consapevolezza in psicoterapia della Gestalt e nella psichiatria contemporanea. Quaderni di Gestalt, XXX, 1: 17-33.

Margherita Spagnuolo Lobb, Teresa Borino, La fenomenologia del contatto in una seduta in "QUADERNI DI GESTALT" 1/2017, pp 53-67, DOI: 10.3280/GEST2017-001005